di Nicolas Patrini - 16 febbraio 2020

Buon compleanno, Vale!

Il 16 febbraio del 1979 nasceva a Urbino Valentino Rossi. Tutti conoscono la sua carriera, in pochi sanno il perché del numero 46 e altre curiosità da vero appassionato; vi sveliamo qualcosa che, forse, non sapete sul "Dottore" nel giorno del suo 41esimo compleanno

1/40

Gli anni passano, ma il campione resta

Auguri a Valentino Rossi per i suoi 41 anni! Il Dottore è ancora in attività e sempre ai massimi livelli: si tratta di un traguardo assolutamente fenomenale per un pilota di moto, e lo è ancora di più pensando che ogni gara è in lotta con piloti (come ad esempio Rins o Viñales) più giovani di oltre 15 anni! La strepitosa carriera del Dottore ormai la conosce chiunque e non si discute il suo status di pilota tra i più influenti degli ultimi 20 anni di Motomondiale: è l’unico che fa... cambiare colore a intere tribune in ogni circuito in cui corre! La sua storia, dall’esordio in 125 con Aprilia fino ad oggi, pilota ufficiale Yamaha dopo le gioie in Honda e i dolori in Ducati, potete ripercorrerla attraverso le foto della nostra gallery.

1/19 Valentino Rossi in sella alla Ducati (2012)

La famiglia a supporto di un grande pilota

Il pilota di Tavullia è una delle icone di una generazione di piloti che sta scomparendo: è l'unico in tutto il Motomondiale ad aver corso (e anche vinto) con le 500 cc. Da anni si vocifera sul suo ritiro dalle gare, un'ipotesi concreta che riguarda il 2021 a meno che non arrivino i risultati sperati. Yamaha ha già messo sotto contratto Fabio Quartararo e per il numero 46 si prospetta, in alternativa all'abbandono, un posto nel Team Petronas con il pieno supporto della Factory.

1/106 Un mare di 46!

Sapete che...

Parlare delle vittorie più importanti (o delle sconfitte), dei momenti salienti e dei titoli vinti da Valentino Rossi sarebbe poco utile. Tutti sanno cosa ha fatto il "Dottore" nella sua carriera. Per questo abbiamo pensato di parlarvi di altro, di qualcosa che solo i fans più accaniti conoscono. Ad esempio, Valentino è l'unico pilota della storia ad aver vinto cinque gare di seguito in sella a due marchi di moto diversi. Questo record, raggiunto grazie alla prima vittoria in sella alla Yamaha M1 (Sud Africa, 2004), ne ha fatto l'unico pilota nella storia del Motomondiale ad aver iniziato e finito una stagione vincendo con moto di Case differenti. Naturalmente non si tratta dell'unico record poco conosciuto: il pilota di Tavullia detiene anche il primato di presenze, con 228 gare disputate di seguito e senza interruzioni. La striscia positiva era stata interrotta a causa dell'incidente al Mugello, nel 2010. Valentino Rossi è stato anche in grado di "navigare" attraverso cambi di cilindrata, di regole, di circuiti ed è l'unico pilota ad aver vinto in quattro differenti classi: 125 ('97), 250 ('99), 500 (2001) e MotoGP (2002, 2003, 2004, 2005, 2008 e 2009). Infine, sapete perchè Rossi e il numero 46 sono inseparabili? Perchè è il suo portafortuna, scelto da papà Graziano alla nascita di Valentino.
1/32

Team Monster Energy Yamaha MotoGP 2020 - Valentino Rossi 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli