Yamaha XSR 700: le sue gomme sono le nuove Pirelli Phantom Sportscomp

La Casa milanese lancia una versione rinnovata degli apprezzati Phantom Sportscomp. Riprogettati per favorire maneggevolezza, precisione nei cambiamenti di traiettoria e resa chilometrica, ma mantenendo lo storico disegno del battistrada, gli pneumatici italiani rappresentano la scelta di primo equipaggiamento per la neonata XSR 700

Yamaha xsr 700: le sue gomme sono le nuove pirelli phantom sportscomp

Pirelli ha recentemente presentato una versione aggiornata di uno dei pneumatici con la storia più longeva della Casa milanese, i Phantom Sportscomp. Dotati di un battistrada dal disegno classico, essi sono stati scelti da Yamaha come pneumatici di primo equipaggiamento per la neonata XSR 700, nelle misure 120/70 R17 all'anteriore e 180/55 R17 al posteriore.

 

Pirelli phantom: una storia lunga più di 30 anni

La Famiglia Phantom è stata introdotta da Pirelli verso la fine degli anni ’70, con l'obiettivo di creare pneumatici adatti alle maximoto sportive ad alte prestazioni. Nel decennio successivo, Phantom ha svolto il ruolo di portabandiera della produzione del Marchio lombardo in tutte le applicazioni motociclistiche stradali, estendendosi dapprima al segmento Supertouring e successivamente a quello Supersport, raggiungendo infine l'apice prestazionale con la declinazione Sportscomp. Proprio quest’ultimo prodotto ha rappresentato una importante tassello della storia Pirelli, essendo il primo pneumatico ad innalzare il limite di velocità massima omologata da 230 a 240 km/h. Con il nuovo millennio, Pirelli ha rimesso mano al progetto, rivisitando radicalmente il Phantom Sportscomp e conciliando un pneumatico dall'indole sportive con un battistrada dal disegno classico. Ha così visto la luce, all’interno del segmento Supersport, una Linea "Sport-Classic".

 

Phantom sportscomp: la tecnica

A livello di struttura, Phantom Sportscomp utilizza una cintura d’acciaio disposta a zero gradi di inclinazione rispetto alla direzione di marcia della copertura. Tale elemento strutturale, associato ad una o più tele di carcassa radiale in rayon (materiale leggero e resistente),  garantisce caratteristiche di maneggevolezza e tenuta anche a velocità elevate. Il risultato è uno pneumatico stabile, capace di ottimizzare l’impronta a terra ai diversi angoli di piega su strada. Inoltre - per rispondere alle esigenze di guida - Pirelli ha adottato filosofie di progettazione mirate all'ottenimento di un profilo dello pneumatico più arrotondato, se confrontato col layout più “flat” degli pneumatici del passato. Grazie anche all'abbinamento dei profili degli pneumatici anteriore e posteriore,  Phantom Sportscomp facilita l’impostazione della curva, il mantenimento della traiettoria e l’uscita dalla curva stessa, a tutto beneficio della sicurezza. Per quanto riguarda infine il disegno battistrada, lo Sportscomp presenta una scanalatura longitudinale ondeggiante, che contribuisce a dare al pneumatico un taglio sportivo, con caratteristiche “semi-slick”.

 

Misure

Oltre al set composto da 120/70 R17 TL 58V anteriore e 180/55 R17 TL 73V posteriore - primo equipaggiamento per la Yamaha XSR700 (moto che trae origine dalla base tecnica della MT-07) - la gamma Sportscomp è disponibile anche nelle misure 100/90 R18 anteriore e 150/70 R17 posteriore. A partire da agosto, nelle stesse misure in dotazione alla scrambler di Iwata, sarà disponibile una versione con indice di velocità (W).

 

Anteriore

  • 120/70 R17 TL 58V
  • 120/70 R17 TL 58W (da agosto 2015)
  • 100/90 R18

 

Posteriore

  • 180/55 R17 TL 73V
  • 180/55 R17 TL 73W (da agosto 2015)
  • 150/70 R17 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA