Rossi vuole il titolo: ci proverà da “Dottore” o da “Ragioniere”?

Quello di quest’anno è il Valentino più calcolatore che abbiamo mai conosciuto? Oppure a 36 anni occorre innanzitutto non fare errori per fregare – come direbbe lui - i fenomeni in pista? Dicci la tua partecipando al nostro sondaggio

Perde i duelli ma vincerà il titolo?

Ieri a Phillip Island Rossi ha perso il suo secondo duello consecutivo. Il primo, ad Alcaniz, con un sorprendente Pedrosa; il secondo, in Australia appunto, con un incontenibile Andrea Iannone. Non siamo abituati a vedere Valentino perdere nel corpo a corpo. Due volte di fila, per giunta.
La sua cifra sportiva è da sempre il duello, il sorpasso vincente, la vittoria a ogni costo. Quest’anno invece ce lo ritroviamo sempre veloce ma forse più costante, riflessivo, maturo. Lo dicono i numeri, a partire dai successi: ne ha due in meno di Jorge eppure mantiene 11 punti di vantaggio. Ha le stesse vittorie di Marquez, con la differenza che lui può puntare al Mondiale mentre Marc è già matematicamente tagliato fuori. Per puntare al suo decimo titolo Vale ha cambiato strategia?
Dicci la tua attraverso il nostro abituale appuntamento del lunedì: clicca qui per partecipare.
1/36 Danilo Petrucci

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA