SBK 2016: Melandri tester MV Agusta con uno sguardo... alla MotoGP

La squadra di Giovanni Cuzari, Forward Racing, gestirà il Reparto Corse di MV Agusta in SBK e SS, affiancando l’attuale Team Manager, Andrea Quadranti. A portare avanti lo sviluppo della F4 2016 è stato chiamato un tester d'eccezione, Marco Melandri. Perché non pensare a qualche wild card, o anche di più? Castiglioni: “Il nostro obiettivo è la MotoGP”

Melandri e Cuzari al cospetto di Castiglioni

Gli elvetici del Team Forward Racing, operativi in Moto2 dal 2009 e campioni 2014 della classe Open in MotoGP, metteranno a disposizione di MV Agusta la propria esperienza, rinforzando il Reparto Corse varesino in Superbike e Supersport con staff tecnico proveniente dal Motomondiale. La squadra capitanata da Cuzari abbandonerà la Top Class del Motomondiale ma non la Moto2, dove farà scendere in pista con la Kalex sicuramente Baldassarri, ma ci sono trattative anche con Luca Marini, fratello di valentino Rossi. La notizia era già stata diffusa (sebbene in via del tutto informale sui social network) dal patron di Forward Racing in persona: sarà proprio lui il nuovo Team Principal di MV Agusta Reparto Corse a fianco dell’attuale Team Manager Andrea Quadranti.  Queste le parole di Giovanni Cuzari: “Sono davvero soddisfatto di poter annunciare i dettagli dell’accordo trovato con MV Agusta: da tempo cercavamo di accostare il nostro nome a quello di una azienda storica e ci siamo riusciti. Lavorare con uno dei marchi leggendari del motociclismo italiano è per me un grande onore e un privilegio. MV Agusta rappresenta quanto di meglio ci possa essere nel mercato dei motocicli Made in Italy e questa collaborazione sarà sicuramente una grande opportunità di crescita per tutti per arrivare prima ai vertici della WSBK, sino alla MotoGP. Sono inoltre orgoglioso di suggellare questo accordo insieme a Giovanni Castiglioni, amico di lunga data come lo era il papà Claudio prima di lui. Giovanni, che insieme alla sua famiglia ha portato in alto il nome di questa storica realtà varesina, ha riposto la sua fiducia in me e nell’esperienza del nostro gruppo e sono convinto di poter contribuire al raggiungimento degli obiettivi che ci siamo posti”. A dare un ulteriore aiuto agli sviluppi sarà Marco Melandri. Il ravennate, che ha “divorziato” da Aprilia nel corso dell’attuale campionato MotoGP, si unirà nelle prossime settimane in veste di tester d’eccezione per seguire gli sviluppi della F4 RC 2016. Gli obiettivi di questa partnership sono chiari per il presidente Giovanni Castiglioni: “Continuiamo a investire nelle corse perché le competizioni hanno un valore altamente strategico per il nostro marchi: siamo vincenti in WSS, in crescita in WSBK ma il nostro futuro deve avere come obiettivo la MotoGP”. Se tutti questi obiettivi verranno concretizzati, nei prossimi anni la MotoGP vedrà il ritorno sia di KTM sia di MV Agusta, Casa costruttrice che ha fatto la storia della massima categoria con 75 titoli iridati (38 piloti e 37 costruttori); l’ultimo risale al Mondiale 500 GP 1974, vinto da Phil Read. 

Riassunto del 2015

La stagione di quest’anno della casa Varesina è stata segnata da grandi trionfi in Supersport, con il sogno mondiale fermato dall’infortunio del pilota francese Jules Cluzel, ma complessivamente il Team Supersport conclude il campionato con risultati comunque da ricordare, grazie aalle vittorie del francese ma anche ai podi di Lorenzo Zanetti (terzo posto per lui in Qatar), Lorenzo e Jules hanno concluso il campionato  rispettivamente al 3° e 4°, ma non domentichiamo Baldolini, 8°. Più complicata la stagione della SBK, con Leon camier che si è dimosttrato pilota coriaceo e veloce ma non sempre sorretto da una moto al top per performance e affidabilità (ad esempio, nel round finale, a Losail, Leon è stato costretto al ritiro sia in Gara 1 che Gara 2). Il britannico ha concluso la stagione al 13° posto in classifica: la quinta piazza in Gara 1 a Magny Cours come miglior risultato in gara, ma anche 9 ritiri.
Ora arriva Melandri e di lui si parla solo come tester. Certo, sapere che Melandri sviluppa una moto che corre nel Mondiale SBK senza immaginare per lui almeno qualche gara da wild card ci sembra quantomeno illogico...

La foto di apertura dell'articolo è di Andrea Bonora, che ringraziamo.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA