Yamaha XSR900: old-style, fun-style

Grinta e gusto di guida della MT-09, look "giusto": è la nuova formula proposta dalla più grande delle XSR, la tre cilindri che va ad affiancare la bicilindrica XSR700. Le prime impressioni di guida

la "post heritage" di iwata diventa grande

1/45 La Yamaha XSR900 è l'ultima nata della famiglia “Sport Heritage” della Casa dei Tre Diapason, è ispirata alla TZ750 che Kenny Roberts utilizzava negli anni settanta (10.140 euro c.i.m.). Disponibili anche le tinte Garage Metal e Rock Slate (9.840 euro c.i.m.)
Preceduta dalla sorellina bicilindrica XSR700 (qui il nostro test), nata sulla base tecnica della MT-07, e anticipata dalla special Faster Wasp di Roland Sands Design, a Eicma 2015 ha debuttato una delle novità Yamaha più apprezzate dal pubblico, la XSR900. Si tratta del modello a tre cilindri della famiglia XSR, una gamma di moto dallo stile minimalista e retrò basate però su tecnica moderna, secondo i principi ispiratori del filone “faster sons” inaugurata da Yamaha.
Ve ne abbiamo descritto la tecnica e la filosofia, ve l’abbiamo mostrata in foto e video, vi abbiamo parlato della grintosa livrea “60th Anniversary” e vi abbiamo comunicato i prezzi.
Quindi ci rimaneva solo da dirvi come va, la nuova Yamaha XSR900, ma lo facciamo subito, grazie alle impressioni di guida di Fabio Meloni, il nostro inviato al press test di Fuerteventura (Canarie).

così uguale, così diversa (ma che gusto!)

Potreste pensare che questa XSR altro non sia che una MT-09 con un abito diverso, e in parte avreste ragione. Il motore è lo stesso, il telaio anche, e pure le sospensioni sono condivise. Tuttavia sarebbe quantomeno impreciso, perché oltre al look completamente rivisto, pure gli elementi in comune sono stati oggetto di alcune attenzioni. Il motore è Euro 4, le mappature sono state modificate, le sospensioni hanno un nuovo assetto. Non si potrà parlare di una moto del tutto nuova insomma, ma una volta in sella è quasi come se lo fosse. Per esempio l'ergonomia è molto differente, con una sella più arretrata e alta e un serbatoio più consistente tra le gambe. C'è questa nuova, bella strumentazione circolare. E l'assetto è in effetti più sostenuto, anche se quando si guida a ritmi da "ciao mamma guarda come mi diverto..." è ancora avvertibile una certa morbidezza, che si traduce in trasferimenti di carico tangibili anche se non fastidiosi, dovuti soprattutto alla forcella. Non ha la rigida precisione di una Triumph Street Triple R per capirci, ma credeteci, c'è davvero tutto quello che serve per divertirsi e anche di più. Un buon impianto frenante, un buon ABS, un TC ben funzionante, una efficace frizione antisaltellamento. E soprattutto un motorazzo con la M maiuscola e una ciclistica mooolto gustosa. Ci dilungheremo in dettagli nell'articolo che troverete sul fascicolo di Motociclismo di febbraio, in edicola tra pochi giorni. Ora vi basti sapere che questo tre cilindri non ha nulla da invidiare a un buon "mille", né per la coppia né per la potenza - è un motore davvero, davvero veloce - e che la XSR è leggera e maneggevole nello stretto e precisa in modo rassicurante sul veloce. 

Prezzo, disponibilità e colori

La Yamaha XSR900 già in vendita a 9.840 euro c.i.m. nelle colorazioni Garage Metal e Rock Slate, mentre per quella Anniversary, gialla e nera servono 10.140 euro.

scheda tecnica

MOTORE  
Tipo 3 cil., raff. a liquido, 4 tempi, DOHC, 4 valvole
Cilindrata 847 cc
Alesaggio x corsa 78,0 mm x 59,1 mm
Rapporto di compressione 11,5 : 1
Potenza massima 84,6 kW (115CV) @ 10.000 giri/min
Coppia massima 87,5 Nm (8,9 kg-m) @ 8.500 giri/min
Lubrificazione Carter umido
Frizione in bagno d'olio, dischi multipli
Alimentazione Iniezione
Accensione TCI
Avviamento Elettrico
Trasmissione Sempre in presa, 6 marce
Trasmissione finale Catena
CICLISTICA  
Telaio A diamante
Sospensione anteriore Forcella telescopica
Escursione anteriore 137 mm
Inclinazione canotto sterzo 25º
Avancorsa 103 mm
Sospensione posteriore Forcellone oscillante, (leveraggi progressivi)
Escursione posteriore 130 mm
Freno anteriore Doppio disco idraulico, Ø 298 mm
Freno posteriore Disco idraulico, Ø 245 mm
Pneumatico anteriore 120/70ZR17M/C (58W) (Tubeless)
Pneumatico posteriore 180/55ZR17M/C (73W) (Tubeless)
DIMENSIONI  
Lunghezza 2.075 mm
Larghezza 815 mm
Altezza 1.135 mm
Altezza sella 830 mm
Interasse 1.440 mm
Altezza minima da terra 135 mm
Peso o.d.m. (serbatoi olio e benzina pieni) 195 kg
Capacità serbatoio carburante 14 L
Quantità olio motore 3,4 L

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA