SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

KTM Power Parts: la 1290 Super Duke R si fa più bella e… più bestia!

Prova in pista della KTM 1290 Super Duke R con gli accessori Power Parts, i componenti con cui  potete personalizzare a piacimento la vostra "Bestia". Nel nostro caso la Super Duke R si arricchisce di componenti racing, tanto carbonio e una grafica più aggressiva. Grazie poi allo scarico completo in titanio Akrapovič, la sua potenza schizza a 195 CV. L'abbiamo guidata sul circuito di Franciacorta

LIBERO SFOGO ALLA PERSONALIZZAZIONE

Hai una KTM e vuoi personalizzarla, renderla unica e, perché no, dargli qualche CV in più? Il catalogo KTM Power Parts è la risposta alle tue esigenze! La Casa di Mattighofen propone infatti centinaia di accessori (il catalogo è più di 210 pagine!) pensati per prendersi cura della propria moto. E c’è veramente di tutto: componenti racing o pensati per il viaggio, strumenti per prendervi cura della vostra moto, numerose parti in carbonio, scarichi completi, selle, ricambi, ammortizzatori... L’unico limite alla personalizzazione è la vostra fantasia!
Per darci la possibilità di toccare con mano la qualità di questi accessori, KTM ci ha invitato presso l’Autodromo di Franciacorta “Daniel Bonara”, dove ad attenderci abbiamo trovato una 1290 Super Duke R allestita con un’infinità di accessori del catalogo Power Parts. L’elenco completo degli accessori montati su questa moto è davvero lungo (lo trovate in fondo all’articolo), ma il risultato lascia a bocca aperta, non solo esteticamente (giudicate voi stessi dalle immagini), ma anche per le prestazioni raggiunte: si parla infatti di 195 CV (dichiarati dalla Casa)! Potenza raggiunta grazie allo scarico completo in titanio Akrapovič (6 kg più leggero dell’originale), che lavora insieme ad un filtro aria racing e ad una speciale mappa motore ad essi dedicata. 

ANIMO RACING

Basta una prima occhiata per capire che la 1290 Super Duke R si è trasformata in una bestia da pista. Non che prima non lo fosse, sia ben chiaro, ma così accessoriata il carattere racing della moto prende il sopravvento. Questo grazie al tanto carbonio presente, al kit di grafiche e agli accessori pensati per un uso tra i cordoli, come le leve snodabili con le loro protezioni, il tappo della benzina racing, il codino coprisella monoposto e le pedane regolabili. A questi si aggiungono poi i tappi dei serbatoi dei liquidi (freno e frizione) in alluminio arancione, che contribuiscono a dare un senso di eleganza alla linea della moto, senza perdere l’animo da corsa. Ogni dettaglio è curato maniacalmente. 
Vederla ferma sui cavalletti sembra di vedere un centometrista ai blocchi di partenza con i muscoli tesi che aspetta solo il colpo di pistola che segna il via della gara, allora giriamo la chiave di accensione e ci buttiamo tra i cordoli. Il sound emesso dallo scarico Akrapovič è una melodia rauca, metallica, aggressiva… insomma, ad ogni rotazione del gas corrisponde una sinfonia per le orecchie. È vero, i 2.499 euro necessari per l’acquisto dello scarico non sono pochi, ma se dopo averlo sentito cantare pensiamo che siano spesi bene, dopo aver strizzato a fondo tutti i CV disponibili tra i cordoli della pista possiamo dire che vale tutti i soldi necessari per l’acquisto! In uscita dalle curve è un piacere farsi proiettare in avanti dal possente bicilindrico accompagnati da quell’urlo rauco. Oltre che nelle potenza massima, questa modifica sembra aver donato alla moto anche più coppia: terza, quarta, quinta... è un attimo e in men che non si dica bisogna attaccarsi ai freni per impostare la curva successiva. Freni (di serie) che svolgono alla perfezione il loro lavoro, riuscendo a rallentare la moto in spazi ridotti. Inoltre, la leva snodabile Power Parts consente di regolare sia la distanza dal manubrio che la lunghezza del lcomando, permettendo così ad ogni pilota di trovare la posizione adatta.

UNA BOMBA TRA I CORDOLI

A livello di ciclistica la SDR in prova non è cambiata rispetto al modello “base”, le sospensioni sono quelle di serie, solo tarate per l’utilizzo in pista; ritroviamo dunque una moto sincera, precisa e veloce ad entrare in piega (qui il nostro test in pista). Una moto divertente, tanto, e che ti permette di mettere le ruote esattamente dove pensi, senza incertezze. E se durante la nostra ultima Comparativa Maxinaked (la trovate su Motociclismo di Agosto) era emerso il limite in piega dato dalle pedane di serie che grattavano sull’asfalto (al terzo giro avevamo piegato la leva del cambio), possiamo affermare che con le pedane regolabili Power Parts (regolabili in 5 posizioni, ±20 mm in altezza e ±25 mm avanti-indietro rispetto a quelle di serie) questo problema è risolto e ora la SDR gode di molta più luce a terra. L’unico pensiero potrebbe essere quello di trovare le gomme adatte; nel nostro test abbiamo utilizzato Pirelli Diablo rosso III, che si sono comportate bene, ma con il passare dei giri hanno mostrato qualche piccola incertezza (e qui ringraziamo il TC), e Pirelli Diablo Supercorsa SP, che hanno saputo tenere a bada tutti i CV della nostra moto, senza nessun problema anche dopo numerose tornate.   
 
Un altro accessorio che potrebbe interessare ai più esperti è la “Dongle Key”, una sorta di chiavetta USB che, oltre a disattivare tutti i controlli elettronici, permette di impostare la modalità ABS “Supermoto” (l’antibloccaggio funziona solo sull’anteriore) ed elimina il fastidioso reset delle impostazioni allo spegnimento della moto. Ciò significa che se impostiamo l’ABS su off, grazie a questo accessorio l’antibloccaggio rimane disattivato anche al prossimo riavvio. Con la Dongle Key è possibile inoltre disattivare la diagnosi delle luci, funzione utile per quando si vogliono togliere i fari per girare in pista (staccandoli senza Dongle Key la centralina segnalerebbe un errore).

 
Come vedete c’è davvero di tutto nel catalogo accessori KTM Power Parts, l’unico limite è la vostra fantasia (e il portafoglio). 

GLI ACCESSORI KTM POWER PARTS PRESENTI SULLA MOTO IN PROVA

Accessorio Prezzo
Coperchio pompa freno posteriore 19,95 euro
Protezione in carbonio coperchio
frizione
139,02 euro
Protezione in carbonio iniezione 149,02 euro
Adesivo protezione serbatoio 39,04 euro
Tamponi di protezione anteriori 39,04 euro
Impianto di scarico completo Evolution Akrapovic 2.499,05 euro
Tappo benzina racing 149,02 euro
Sistema regolazione pedane 549 euro
Kit inversione comando cambio 49,04 euro
Kit rimozione cavalletto laterale 22,02 euro
Protezione leva freno “Race Style” 69,05 euro
Protezione leva frizione “Race Style” 69,05 euro
Kit leva freno snodata 159,03 euro
Kit leva frizione snodata 159,03 euro
Sella ergonomica 159,03 euro
Paraspruzzi e passacatena carbonio 449,02 euro
Protezione carbonio blocchetto di accensione 199,04 euro
Parafango anteriore carbonio 518,62 euro
Supporto silenziatore 159,03 euro
Kit portatarga corto 159,03 euro
Kit monosella 159,03 euro
Tappo rabbocco olio CNC 35,01 euro
Kit grafiche racing 169,03 euro
Set adesivi cerchi 45,02 euro
Coperchio serbatoio liquido freni 49,04 euro
Coperchio recipiente frizione 25,01 euro
   
Prezzo moto base 16.110 euro
Prezzo accessori 6.236,27 euro
Totale 22.346,27 euro
 
Quello di cui vi abbiamo parlato è l’allestimento “Race” pensato per la KTM 1290 Super Duke R, ma sono disponibili numerosi altri accessori pensati per migliorare l’estetica della vostra moto o per accompagnarvi in sella ai vostri viaggi con la SDR.
Per maggiori informazioni riguardo agli accessori KTM Power Parts vi rimandiamo al sito internet dedicato e se volete entrare in perfetta sintonia con la vostra moto vi consigliamo di sfogliare anche il catalogo di abbigliamento Power Wears.
 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA