Nuova Honda CBR500R 2016: diventa più aggressiva

Verrà presentata tra pochi giorni negli USA, ma ecco una piccola anticipazione delle novità estetiche e tecniche che caratterizzano la versione 2016 della Honda CBR500R, piccola sportiva guidabile con patente A2

Tempo di cambiare abito

Presentata la prima volta nel 2013 (qui il nostro test); cilindrata accessibile ma un po’ più che semplicemente da entry level; sportiva nel look, versatile e amichevole di fatto; divertente nella guida ma parca nei consumi; forse non gettonatissima nel mercato italiano (non figura tra le prime 100 moto meglio vendute del 2015, a differenza delle sorelle “F” e “X”), ma decisamente importante per il mercato globale: è la Honda CBR500R.
Di questo modello della Casa di Tokyo, perché tra pochi giorni, il 15 ottobre, è previsto il debutto della versione 2016, che si annuncia parecchio diversa sotto il profilo dello stile.
Le pochissime immagini che Honda ha diramato non dicono molto, ma fanno certamente intuire che il look sarà più aggressivo rispetto ad oggi, più slanciato e sportivo, sottolineato da un nuovo gruppo ottico anteriore a doppio faro “full Led” dal design affilato. La linea non raggiungerà i picchi di grinta sfoggiati dal prototipo di piccola super sport che verrà presentata al Salone di Tokyo, ma è un bel passo avanti, che segue il concetto di “Aggressive Speed Shape” (potremmo tradurre liberamente come “forma che ispira velocità e aggressività”). La moto esprime dinamismo grazie a tratti più spigolosi, ma ci sono anche richiami all’ammiraglia sportiva di casa, la CBR1000RR, come la forma del silenziatore.
Dalla foto, poi, si intuisce che la posizione di guida - come oggi - non sarà esasperata e coniugherà divertimento e comfort, vedi il manubrio in due pezzi ma alto e la solita attenzione riservata al passeggero nonostante la coda alta e appuntita.

Ma non ci saranno solo modifiche estetiche e nuove colorazioni ispirate al mondo racing Honda (cliccate qui per vedere le foto e fare un confronto col modello precedente), ecco le principali caratteristiche tecniche che la Casa ci tiene a sottolineare (l’ABS di serie ormai è… normale), anche se non si prevedono grossi cambiamenti per il motore:
 
  • serbatoio dalla capacità aumentata e dotato di tappo incernierato
  • leve al manubrio regolabili
  • nuova chiave di contatto in stile automobilistico
  • nuovo silenziatore compatto che migliora la centralizzazione della massa ed enfatizza il sound cupo e profondo del motore bicilindrico parallelo a 8 valvole da 471 cc

DEBUTTO NEGLI USA

La Honda CBR500R, appartenente alla categoria delle sportive dedicate alla patente A2 ma a potenza piena (quindi non con motore più muscoloso in origine ma depotenziato) verrà presentata in anteprima mondiale il 15 ottobre a Orlando (Florida, USA), in occasione dell’American International Motorcycle Expo. State connessi, perché arriveranno molte immagini e tutti i dettagli tecnici: materiale che ci interessa, dato che la moto arriverà anche in Europa.
1/14 Honda CBR500R 2016, anteprima della linea, ispirata al concetto di “Aggressive Speed Shape” (potremmo tradurre liberamente come “forma che ispira velocità e aggressività”).

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA