Grande Moto3 a Jerez: Binder parte ultimo e vince, Bulega 2°, Bagnaia 3°

Impresa storica del pilota sudafricano: dopo lo start dalla 35esima casella di Jerez a seguito di una penalizzazione, con una rimonta strepitosa vince il  suo primo Gran Premio per distacco, seguito da un grande Nicolo Bulega e da u n convincente Francesco Bagnaia. 4° Navarro, 7° Fenati, 8° Bastianini, 11° Migno. Locatelli e Antonelli Out

Moto3: la cronaca della gara di Jerez giro per giro

Brad Binder partirà dall’ultima casella della griglia: la centralina della sua KTM non è conforme alle specifiche tecniche previste nel regolamento FIM
Problemi per Antonelli in griglia: la moto gli si spegne, è costretto a partire dalla pit lane
Partenza: parte benissimo Bagnaia che si porta in testa, Navarro infila Bulega ed è 3°. Poche curve dopo Jorge Navarro si porta davanti a Bagnaia e detta il passo del GP di Spagna. Ma attenzione: nel secondo settore Quartararo e Martin cadono! Un duro colpo per i piloti di testa
1-2/24: Navarro, Bagnaia e Bulega si staccano dal resto della corsa. Giro veloce per Navarro prima e Bulega poi (1’47”185 per l’italiano). Alla fine del secondo giro Jorge Martin rientra ai box e si ritira. Brad Binder, partito ultimo, è 14°, ottimo Fenati che è 5°.
3/24: Bulega è sempre incollato a Bagnaia e Navarro, che comandano il GP di Spagna. Fenati nel frattempo supera Kornfeil e si porta in quarta posizione. Binder batte un colpo: giro veloce per il sudafricano (1’46”922)
4/24: Alla fine del lungo rettilineo, Bulega infila Bagnaia e si porta alle spalle di Navarro. Brad Binder continua la sua rimonta: ora è 13°. Fenati (4°) dista 2,3 secondi da Bagnaia (3°); Philipp Oettl nel frattempo infila Mir e si porta 6°.
5/24: Caduta di Aron Canet nella prima curva, ma sembra essere tutto a posto per il pilota. Nicolò Bulega è in forma: sempre alla fine del lungo rettilineo del terzo settore, infila Navarro e si porta al comando della corsa. Binder invece continua la sua incredibile rimonta: ora è 9° davanti a Migno.
6/24: Navarro si riporta al comando della gara, mentre Fenati è superato prima da Oettl e poi da Mir: ora l’italiano è 6° davanti a Bastianini.
7/24: Binder, alla fine del rettilineo principale, supera Kornfeil e si porta nella posizione numero 7. Ma è solo l’inizio: alla fine del 3° settore il sudafricano si porta 5° alle spalle di Oettl! Nella curva 10 Bulega è superato da Bagnaia. E Quartararo rientra ai box: ritiro per il francese
8/24: Ancora Binder: attacca Mir ed è 4°. Nel frattempo arriva la caduta di John McPhee su Peugeot, il pilota è ok. Bagnaia tenta l’attacco su Navarro ma senza successo. Fenati è 7° davanti a Bastianini e Migno. Antonelli, partito dalla pit lane, è 24°.
9/24: Binder è l’unico in pista a girare in 1’47, addirittura 6 decimi più veloce del gruppo che lo precede: ora 3,1 secondi separano il pilota KTM da Bulega (3°). Nell’ultima curva Bastianini sorpassa Fenati per la settima posizione, ma…
10/24: …Fenati si riprende la posizione già nel primo settore. Intanto Bagnaia, prima del rettilineo, si porta in testa alla corsa, ma Navarro stacca fortissimo e si riprende il comando della gara. Bulega è 3°, ma Binder ha ridotto il suo gap a solo 1,7 secondi! Intanto bagarre tra Oettl e Mir per la quinta posizione
11/24: Il passo gara di Binder è fenomenale: l’unico a girare sempre sotto l’1’48”. Va largo alla fine del rettilineo, ma riesce comunque a ridurre il suo gap a 1,2 secondi.
12/24: Arriva la caduta di Antonelli alla curva 6! Una gara da dimenticare per l’italiano. Bene invece Bastianini, che sta lottando con Oettl per la sesta piazza. Fenati e Migno sono sempre 8° e 9°. Le posizioni di testa rimangono invariate, ma Binder è in formissima!
13/24: Il sudafricano porta il suo gap da Bulega a solo 3 decimi di secondo! La coppia di testa (Navarro e Bagnaia) è incollatissima, Bulega ha un ritardo di 150 millesimi dalla coppia di testa.
14/24: Incredibile! Binder alla fine del rettilineo principale si porta davanti a Bulega ed è 3°, nello stesso punto Bastianini infila Mir per la posizione numero 6. Nel lungo rettilineo, Bagnaia infila Navarro, che a sua volta è insediato da Binder che non trova lo spiraglio per passare. Bastianini infila anche Oettl e si porta 5°, Fenati supera Mir ed è 7°
15/24: Che bagarre! Bagnaia va largo alla prima curva e viene superato da Navarro e Binder, poi anche Bulega si porta davanti alla Mahindra dell’italiano. Fenati con un colpo di reni si porta 5° davanti a Oettl, Mir e Bastianini, Migno è 10° alle spalle di Danilo. Binder, alla fine del lungo rettilineo tenta l’attacco su Navarro ma senza successo
16/24: Bulega viene infilato da Bagnaia con una super staccata che riporta Pecco virtualmente sul podio. Il gruppo di testa ha 6 secondi di vantaggio sul 5° (Romano Fenati)
17/24: Navarro chiude tutte le porte a Binder, ma alla fine del rettilineo Binder supera Navarro, i due si toccano e lo spagnolo va largo: ora il sudafricano è 1°! Anche Bagnaia supera Navarro, che ora è 3°
18/24: Binder inizia a staccare il gruppo, con 3 decimi di vantaggio su Navarro che, nelle prime curve, si riporta davanti a Bagnaia. Bulega è sempre 4°, 7 secondi più indietro c’è Fenati in quinta posizione. Bastianini ora è 6° alle spalle di Mir
19-20/24: 6 secondi separano Binder da Navarro, Bagnaia ha un vantaggio di 3 decimi su Bulega. Alle spalle di Fenati nel frattempo, è bagarre tra Mir e Oettl per la sesta piazza
21-22/24: Binder continua la sua gara in solitaria: il suo ritmo di gara è tornato sotto ad 1’48”. Bagnaia e Navarro si danno ancora battaglia. Fenati viene superato da Kornfeil, ora l’italiano è 6° davanti a Mir e Bastianini. 11° Migno
Ultimo Giro: Bulega, Navarro e Bagnaia si giocano la seconda e terza posizione. Super sorpasso di Bulega, che infila Bagnaia e Navarro e si porta 2°! Bagnaia e Navarro superano a loro volta Bulega, ma all’ultima curva il poleman riesce nell’impresa: infila Bagnaia e Navarro!
Bandiera a scacchi: Vittoria memorabile per Binder, 2° uno straordinario Bulega, 3° Bagnaia

Binder da favola, Bulega prende spunto dal suo mentore

A Jerez de la Frontera, il sudafricano Brad Binder ottiene la sua prima vittoria in carriera, e lo fa nel migliore dei modi pur avendo cominciato la gara nelle peggiore delle condizioni: partito ultimo (35°) dopo una penalizzazione, fa una remuntada impressionante e si porta al comando della corsa dopo 17 giri! L’ultimo pilota che ha fatto un’impresa del genere è stato Marc Marquez nel 2012 a Valencia. Era da 35 anni che un sudafricano non vinceva una gara del Motomondiale: nel 1981 Ekerold vinse il Gran Premio delle Nazioni (crso a Monza) in sella ad una Bimota-Yamaha.
Nicolò Bulega, partito dalla pole, ha gareggiato con intelligenza: è rimasto alle spalle di Bagnaia e Navarro che si davano battaglia, e non ha osato mosse azzardate fino all’ultimo giro. Proprio come il suo maestro (Valentino Rossi), Bulega (4°) infila Bagnaia e Navarro all’ultima curva e ottiene il suo primo podio in carriera davanti a Bagnaia, che ritorna a punti dopo la performance di Losail. 4° posto per Jorge Navarro, che ha corso molto sulla difensiva ma non ha potuto fare nulla contro le stoccate di Bagnaia e Bulega. Fenati conclude 7°, alle spalle di Mir (6°) e Kornfeil (5°) che l’hanno superato negli atti finali di questo GP di Spagna. Alle spalle dell’italiano, troviamo un altro italiano: Enea Bastianini, che precede Jules Danilo (9°) e Philipp Oettl (10°). Andrea Migno conclude 11° con il miglio piazzamento di stagione. Gara da dimenticare per Antonelli: costretto a partire dalla pit lane, cade nel tentativo di recuperare posizioni.

Ora seguite la Moto2 e la MotoGP: qui gli orari TV e non dimenticate FantaMOTOCICLISMO! Le regole sono sempre le stesse: fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della Classe Regina e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno! 

CLICCATE QUI PER GIOCARE

Mondiale Moto3 2016, Jerez: classifica gara

Mondiale Moto3 2016: classifica Generale

Posizione Pilota Moto Nazionalità Punti
1 Brad BINDER KTM RSA 77
2 Jorge NAVARRO Honda SPA 62
3 Romano FENATI KTM ITA 47
4 Nicolo BULEGA KTM ITA 36
5 Francesco BAGNAIA Mahindra ITA 34
6 Niccolò ANTONELLI Honda ITA 31
7 Enea BASTIANINI Honda ITA 29
8 Jakub KORNFEIL Honda CZE 29
9 Khairul Idham PAWI Honda MAL 27
10 Philipp OETTL KTM GER 27
11 Joan MIR KTM SPA 25
12 Andrea LOCATELLI KTM ITA 24
13 Jules DANILO Honda FRA 19
14 Livio LOI Honda BEL 16
15 Juanfran GUEVARA KTM SPA 12
16 Hiroki ONO Honda JPN 10
17 Aron CANET Honda SPA 10
18 John MCPHEE Peugeot GBR 9
19 Fabio QUARTARARO KTM FRA 9
20 Jorge MARTIN Mahindra SPA 8
21 Andrea MIGNO KTM ITA 6
22 Adam NORRODIN Honda MAL 5
23 Gabriel RODRIGO KTM ARG 3
24 Maria HERRERA KTM SPA 2
25 Bo BENDSNEYDER KTM NED 2
26 Tatsuki SUZUKI Mahindra JPN 1

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA