di Tarcisio Olgiati - 31 marzo 2016

Moto Morini: arriva la Granpasso-R (e listino 2016)

Nuova versione “hyper-tourer” della maxi enduro del glorioso Marchio italiano: cerchi in lega, ruota anteriore da 17”, sella più bassa, motore con nuova mappatura per un carattere più stradale. Le foto, i video, la tecnica, il prezzo (anche del resto della gamma)

Gamma moto morini 2016: modelli e prezzi

Torniamo dopo molto tempo a parlare di Moto Morini. Lo facciamo con piacere approfittando del comunicato che ci informa sui prezzi della gamma 2016 (qui le foto di tutti i modelli). Ecco il listino (prezzi “chiavi in mano”, comprensivi di spese di immatricolazione e messa in strada, che Motociclismo quantifica forfettariamente in 250 euro):

La Granpasso diventa “street” (ma niente elettronica)

Notata la novità? L’ultima riga riporta “Granpasso-R”, una novità 2016 rappresentata dalla Granpasso con ruota anteriore da 17”. Ma la novità non si limita a questo, visto che in Moto Morini hanno voluto creare una Granpasso più comoda, versatile, stradale, viaggiatrice, ma sempre “di carattere”, sia nel motore che nella ciclistica. Del cerchio anteriore abbiamo detto ed è chiaro che questo elemento porta con sé l’utilizzo di nuove gomme (Pirelli Diablo Rosso II) ma, soprattutto, l’abbassamento dell’avantreno, che si traduce in una guidabilità del tutto diversa e in aumento del comfort. La Casa dichiara infatti che la moto è più agile e maneggevole e che la sella è più bassa di 32 mm. L’ammortizzatore posteriore è un Paioli completamente regolabile, mentre all’anteriore resta una solida Marzocchi upside-down da 50 mm.
Anche il motore resta il conosciuto V2 da 1.187 cc e 118 CV, i tecnici e i collaudatori stanno mettendo a punto una nuova mappatura per renderlo ancora più divertente ma, al tempo stesso, più attento ai consumi, che parrebbero molto migliorati.

Guardando le foto, noterete l'assenza delle ruote foniche. La Granpasso-R è in effetti priva di qualsivoglia dispositivo di aiuto elettronico alla guida, quindi niente ABS, traction control, anti impennata... Si tratta di una scelta filosofica: "Questa è una scelta aziendale - dicono in Moto Morini - dettata dalla volontà di mantenere la sensazione di guida e il controllo totale del mezzo nelle mani del pilota. Moto Morini non ama la gestione elettronica del mezzo. Preferisce dare al cliente una moto di sostanza e una sensazione di guida unica".
Ovviamente la Casa non vive né opera fuori dalla realtàà. Quindi dal 2017 cambia tutto e ogni modello in listino sarà Euro 4 e avrà l'ABS, come impone la legge. Ma per ora non c'è l'obbligo, quindi la Granpasso-R e tutte le Moto Morini sono da considerarsi una delle ultime roccaforti del motociclismo "duro & puro".

Look di carattere

Chiaramente anche il look risente delle importanti modifica tecniche, come potete vedere dalle foto: la Granpasso-R è più acquattata sull’anteriore, pur mantenendo le linee apprezzate dai morinisti sfegatati. Quello che cambia sono le ruote, ora in lega, mentre le livree visibili nelle foto sono due: rosso con cerchi alluminio, telaio e gruppi termici in telaio nero; argento con telaio rosso e cerchi neri, gruppi termici color alluminio. Ripetiamo: sono quelle visibili nelle foto, ma non sono le uniche. La Casa, infatti, mantiene la propria peculiarità di poter soddisfare tutti i gusti del clienti in termini di abbinamento cromatico, riuscendo a produrre anche la Granpasso-R con la modalità "taylor made" (per dettagli, consultate www.motomorinimotorcycles.eu).
Nelle foto dinamiche scattate su strada, si noti l’equipaggiamento touring con valigie posteriori firmate Kappa.
 
Non vediamo l’ora di verificare l’effetto della 17” anteriore sulla guida della Granpasso-R (dire che il giudizio dei collaudatori Moto Morini è entusiastico è dir poco…), anche perché di fatto si inserisce nella categoria che abbiamo denominato hyper-tourer, dove se la dovrà vedere con la Multistrada, la KTM 1290 Super Duke GT e BMW S 1000 XR, per citarne solo alcune. Qui potete rivivere la nostra comparativa 2015, in attesa della nuova sfida.

Moto Morini Granpasso-R su strada: primi video (1)

Moto Morini Granpasso-R su strada: primi video (2)

Moto Morini Granpasso-R: scheda tecnica

MOTORE  
Tipo Bicilindrico 4T a V87° longitudinale
Cilindrata 1.187 cc
Alesaggio x corsa 107 X 66 mm
Rapporto di compressione 12,2:1
Avviamento Elettrico
Raffreddamento Liquido
Alimentazione Iniezione corpo farfallato da 54 mm
Distribuzione/n° valvole Ingranaggi - catena silenziosa/4 per cilindro
Potenza massima 118 CV/8.400 giri (86,8 kW/8.400 giri)
Coppia massima 103,6 Nm/7.000 giri (10,6 kgm/7.000 giri)
Lubrificazione Forzata con pompa trocoidale
Frizione Multidisco in bagno d’olio con antisaltellamento
Trasmissione primaria Ad ingranaggi a denti dritti; rapp. 31/55
Cambio 6 rapporti
Prima 13/36
Seconda 17/32
Terza 20/30
Quarta 22/28
Quinta 23/26
Sesta 24/25
Trasmissione finale Catena, rapp. 17/40
Impianto di scarico Silenziatore singolo, cat. a 3 vie, sonda lambda
Emissioni inquinanti Euro 3
CICLISTICA  
Telaio Traliccio in tubi di acciaio
Inclinazione cann. di sterzo 26,5°
Avancorsa 125 mm
Interasse 1.490 mm
Forcella (Marzocchi) Upside Down, steli da 50 mm
Escursione ruota ant. 175 mm
Sospensione posteriore Monoammortizzatore laterale pluriregolabile
Escursione ruota post. 165 mm
Freno anteriore (Brembo) 2 dischi da 298 mm, pinze a 2 pist., pompa radiale
Freno posteriore (Brembo) Disco da 255 mm con pinza flott. a due pistoncini
Pneumatico anteriore Pirelli Diablo Rosso II 120/70 ZR 17 (58W)
Pneumatico posteriore Pirelli Diablo Rosso II 180/55 ZR 17 (73W)
Cerchio anteriore Brembo in lega leggera a 6 razze MT 3,50x17”
Cerchio posteriore Brembo in lega leggera a 6 razze MT 5,50x17”
DIMENSIONI E PESO  
Lunghezza totale 2.197 mm
Larghezza massima 930 mm
Altezza sella 843 mm
Altezza minima da terra 168 mm
Altezza manubrio 1.148 mm
Altezza pedane 328 mm ant.; 508 mm post
Angolo di sterzata 32° dx/sx
Peso in o.d.m. senza carb. 210 kg
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli