SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Mondiale MXGP 2016: uno strepitoso Gajser nega la vittoria a Cairoli

Un 3° ed un 2° posto non bastano all’8 volte Campione del Mondo per tornare alla vittoria dopo quasi 12 mesi di digiuno: lo sloveno della Honda effettua il sorpasso decisivo su Nagl (Husqvarna) ad 1 giro dalla bandiera a scacchi di Gara2. Febvre (Yamaha) termina 3°. In MX2, come sempre, doppietta di Herlings (KTM). Risultati finali, classifiche di Campionato e gallery

Colpo di scena in dirittura d’arrivo

Era dal GP della Gran Bretagna dello scorso anno che Tony Cairoli (KTM Facotry) non saliva sul gradino più alto del podio. Il popolo italiano (e non solo), stava già gustando il trionfo dell’8 volte iridato (3° in Gara1 e momentaneamente 2° in Gara2), ma a pochissimi km dal traguardo Tim Gajser (Honda Gariboldi) decide di prendersi l’attenzione di tutti andando a sorpassare Max Nagl (Husqvarna) e conquistando quei 2 punti in più che gli consentono di vincere il Gran Premio (grazie anche al trionfo nella prima manche). Arriva così la quarta vittoria su sei Gran Premi corsi per uno dei debuttanti più interessanti degli ultimi anni. Qui la gallery.

MXGP: Gajser da applausi, Cairoli sfortunato

Quando un esordiente vince 4 GP su 6 è vietato parlare di fortuna, avversari indietro con la preparazione, moto stratosferica o altre scuse. Questo Tim Gajser è un fenomeno e capirlo non è difficile: delle 4, questa è forse la vittoria più sudata e anche quella più meritata. In Gara1 non c’è storia: lo sloveno si prende i 25 punti e conquista momentaneamente la tabella rossa ai danni del Campione del Mondo in carica Romain Febvre (Yamaha). Nella seconda manche Tim commette un errore sulle wave, scivolando: Nagl gli carambola addosso, i due si rialzano illesi e riprendono la corsa. Nagl può usufruire dell’avviamento elettrico, Gajser è costretto a cercare la folle e far ripartire la sua CRF a suon di scalciate sulla pedivella d’avviamento, perdendo secondi importanti. Gajser si ritrova in 19esima posizione, indietrissimo. Giro dopo giro guadagna posizioni, sino a portarsi a pochi secondi da Nagl; dal box gli dicono che se avesse superato il tedesco si sarebbe aggiudicato il GP. E a 19 anni si ha il fisico per forzare il ritmo nei giri finali e la mentalità giusta per affrontare la sfida di petto. Gajser ha la meglio su Nagl con un block pass perfetto: Tim riesce anche a ripararsi da un contrattacco dell’avversario e va a vincere il GP.
Si può parlare, invece, di sfortuna per Tony Cairoli. Nello scorso Gran Premio Tony fu scalzato dal podio dallo stesso Nagl; ora Gajser gli nega la vittoria (che manca dal 24 maggio 2015) a poche curve dalla bandiera a scacchi. È comunque un Cairoli motivato quello che va in scena a Kegums: deciso a prendersi la prima posizione nel corso del primo giro, Cairoli si arrende solamente a Febvre nel finale di Gara2. Serve ancora uno step, quello decisivo, per tornare a lottare ufficialmente per il titolo della MXGP. Per quanto concerne Febvre possiamo dire che Kegums non è una delle sue piste preferite, ma ha dato prova di poter vincere una manche anche su un terreno che non si addice troppo alla sua guida. Jeremy Van Horebeek (Yamaha Factory) e Max Nagl chiudono la top 5.

MX2: Herlings vince anche a Kegums

Non c’è storia in MX2: Jeffrey Herlings (KTM Factory) prosegue la sua cavalcata nella “perfect season”. Passo dopo passo, il sogno di vincere tutte e 36 le manche del torneo internazionale si sta avverando. Saranno fondamentali le prossime gare, tutte concentrate in poche settimane. Nel frattempo Jeffrey conquista i 50 punti anche a Kegums con due vittorie facili dopo aver fatto sua anche la manche di qualifica del sabato. Max Anstie (Husqvarna Factory) è 2° grazie a due secondi posti: il vincitore dello scorso anno non riesce a replicarsi contro un Herlings così in palla. Sempre molto costante Jeremy Seewer (Suzuki Factory) con il 3° posto; convincono anche le Kawasaki ufficiali di Petar Petrov e Dylan Ferrandis (quest’ultimo al rientro dopo l’infortunio subìto nella manche di qualifica del GP della Thailandia). Weekend poco felice per Pauls Jonass (KTM Factory), responsabile di una caduta di gruppo alla prima curva in Gara2 che vede coinvolti anche tre dei nostri italiani: sono Samuele Bernardini (che non può andare oltre il 13° posto in sella alla TM Factory), Michele Cervellin (16° con la Honda CRF250R) e Davide Bonini (Husqvarna, 25°).

Mondiale Motocross 2016, GP della Lettonia – classifica di gara MXGP

Pos. Pilota Naz. Moto Gara1 Gara2 Totale
1 243 Gajser, Tim SLO HON 25 18 43
2 222 Cairoli, Antonio ITA KTM 20 22 42
3 461 Febvre, Romain FRA YAM 16 25 41
4 89 Van Horebeek, Jeremy BEL YAM 18 20 38
5 12 Nagl, Maximilian GER HUS 22 16 38
6 777 Bobryshev, Evgeny RUS HON 12 15 27
7 23 Charlier, Christophe FRA HUS 13 13 26
8 8 Townley, Ben NZL SUZ 14 8 22
9 24 Simpson, Shaun GBR KTM 7 14 21
10 32 Potisek, Milko FRA YAM 10 10 20
11 92 Guillod, Valentin SUI YAM 8 11 19
12 7 Leok, Tanel EST KTM 9 9 18
13 259 Coldenhoff, Glenn NED KTM 11 6 17
14 22 Strijbos, Kevin BEL SUZ 15 0 15
15 100 Searle, Tommy GBR KAW 0 12 12
16 45 Nicholls, Jake GBR HUS 5 5 10
17 685 Lenoir, Steven FRA HON 1 7 8
18 17 Butron, Jose ESP KTM 4 4 8
19 151 Kullas, Harri EST KTM 6 0 6
20 999 Goncalves, Rui POR HUS 0 3 3
 

Mondiale Motocross 2016, GP della Lettonia – classifica Campionato MXGP

Pos Nr Rider Nat. Bike Total QAT THA EUR ARG MEX LAT
1 461 Febvre, Romain FRA YAM 260 20-22 25-25 20-25 15-20 25-22 16-25
2 243 Gajser, Tim SLO HON 259 25-25 20-16 25-13 20-25 22-25 25-18
3 222 Cairoli, A. ITA KTM 213 15-18 22-9 14-22 22-22 15-12 20-22
4 12 Nagl, M. GER HUS 203 9-15 0-20 22-18 25-16 20-20 22-16
5 89 Van Horebeek, J. BEL YAM 200 18-16 16-18 16-20 16-18 10-14 18-20
6 777 Bobryshev, E. RUS HON 197 22-20 18-14 18-15 18-9 18-18 12-15
7 24 Simpson, Shaun GBR KTM 143 16-14 12-15 11-12 13-12 13-4 7-14
8 22 Strijbos, K. BEL SUZ 142 13-12 13-10 15-16 10-14 14-10 15-0
9 259 Coldenhoff, G. NED KTM 121 14-11 6-2 8-14 12-15 11-11 11-6
10 92 Guillod, V. SUI YAM 116 7-9 10-11 9-5 8-13 12-13 8-11
11 100 Searle, Tommy GBR KAW 110 12-13 15-7 13-3 11-0 9-15 0-12
12 23 Charlier, C. FRA HUS 98 4-4 11-5 0-11 9-11 8-9 13-13
13 25 Desalle, C. BEL KAW 82 1-2 5-1 12-2 14-10 16-16 3-0
14 32 Potisek, Milko FRA YAM 79 6-7 9-6 0-1 7-8 7-8 10-10
15 8 Townley, Ben NZL SUZ 71 10-10 0-22 7-0 - - - - 14-8
16 17 Butron, Jose ESP KTM 69 8-6 8-13 0-4 5-5 5-7 4-4
17 7 Leok, Tanel EST KTM 58 5-8 4-4 10-9 - - - - 9-9
18 77 Lupino, A. ITA HON 46 3-5 7-8 5-0 3-6 6-3 - -
19 21 Paulin, G. FRA HON 37 11-0 14-12 - - - - - - - -
21 400 Yamamoto, Kei JPN HON 24 2-3 3-3 0-0 4-4 3-2 0-0
25 19 Philippaerts, D. ITA YAM 7 - - - - 0-7 - - - - - -

Mondiale Motocross 2016, GP della Lettonia – classifica di gara MX2

Pos. Pilota Naz. Moto Gara1 Gara2 Totale
1 84 Herlings, Jeffrey NED KTM 25 25 50
2 99 Anstie, Max GBR HUS 22 22 44
3 91 Seewer, Jeremy SUI SUZ 18 20 38
4 152 Petrov, Petar BUL KAW 15 18 33
5 4 Ferrandis, Dylan FRA KAW 16 15 31
6 6 Paturel, Benoit FRA YAM 12 16 28
7 41 Jonass, Pauls LAT KTM 20 7 27
8 189 Bogers, Brian NED KTM 11 14 25
9 172 Van doninck, Brent BEL YAM 14 10 24
10 10 Vlaanderen, Calvin NED KTM 13 9 22
11 161 Östlund, Alvin SWE YAM 9 12 21
12 95 Justs, Roberts LAT KTM 6 13 19
13 321 Bernardini, Samuele ITA TM 10 6 16
14 338 Herbreteau, David FRA HON 7 8 15
15 18 Brylyakov, Vsevolod RUS KAW 0 11 11
16 747 Cervellin, Michele ITA HON 8 0 8
17 223 Tropepe, Giuseppe ITA HUS 2 4 6
18 71 Graulus, Damon BEL HON 4 2 6
19 29 Jacobi, Henry GER HON 0 5 5
20 132 Kutsar, Karel EST KTM 5 0 5
22 40 Zecchina, Simone ITA YAM 0 3 3
25 15 Bonini, Davide ITA HUS 0 0 0

Mondiale Motocross 2016, GP della Lettonia – classifica Campionato MX2

Pos Nr Rider Nat. Bike Total QAT THA EUR ARG MEX LAT
1 84 Herlings, J. NED KTM 300 25-25 25-25 25-25 25-25 25-25 25-25
2 91 Seewer, Jeremy SUI SUZ 230 18-16 20-20 18-20 18-22 20-20 18-20
3 41 Jonass, Pauls LAT KTM 193 20-20 12-16 22-22 0-18 18-18 20-7
4 152 Petrov, Petar BUL KAW 165 15-15 15-11 20-0 15-13 15-13 15-18
5 59 Tonkov, A. RUS YAM 163 16-14 22-18 11-10 20-20 16-16 - -
6 6 Paturel, B. FRA YAM 154 0-13 18-15 14-15 8-16 13-14 12-16
7 321 Bernardini, S. ITA TM 133 14-11 13-9 0-13 16-15 14-12 10-6
8 18 Brylyakov, V. RUS KAW 132 0-12 14-12 9-12 13-12 22-15 0-11
9 99 Anstie, Max GBR HUS 126 11-0 0-22 2-0 22-0 3-22 22-22
10 161 Östlund, Alvin SWE YAM 110 9-4 10-14 12-11 10-0 10-9 9-12
11 172 Van doninck, B. BEL YAM 102 13-18 0-13 16-18 - - - - 14-10
12 95 Justs, Roberts LAT KTM 84 - - 11-8 6-9 7-14 8-2 6-13
13 10 Vlaanderen, C. NED KTM 82 - - - - 0-16 14-8 12-10 13-9
14 101 Zaragoza, J. ESP HON 78 1-10 9-10 5-0 12-9 11-11 0-0
15 4 Ferrandis, D. FRA KAW 75 22-22 - - - - - - - - 16-15
16 64 Covington, T. USA HUS 70 10-6 16-0 0-0 11-11 9-7 - -
17 189 Bogers, Brian NED KTM 50 8-9 2-6 - - - - - - 11-14
18 46 Pootjes, Davy NED KTM 48 0-0 - - 15-6 5-10 6-6 - -
19 71 Graulus, Damon BEL HON 43 4-8 4-4 0-4 9-3 1-0 4-2
20 29 Jacobi, Henry GER HON 42 6-3 0-0 0-0 6-7 7-8 0-5
21 919 Watson, Ben GBR HUS 39 7-7 0-7 13-5 - - - - - -
22 251 Getteman, Jens BEL KTM 32 12-5 7-0 0-8 - - - - 0-0
23 338 Herbreteau, D. FRA HON 30 - - - - 8-7 - - - - 7-8
24 747 Cervellin, M. ITA HON 29 - - - - 7-14 - - - - 8-0
32 223 Tropepe, G. ITA HUS 6 - - - - 0-0 - - - - 2-4
33 40 Zecchina, S. ITA YAM 6 - - - - 3-0 - - - - 0-3

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA