Mondiale Enduro 2016 al via: in Marocco Bellino vince la EnduroGP

Il francese dell’Husqvarna si mette in testa nella nuova categoria “Assoluta”, che racchiude le tre principali classi (E1, E2 ed E3). Molto bene anche Phillips (Sherco) e Holcombe (Beta). Doppietta nella Junior per l’italiano Redondi in sella alla Honda 450, mentre la E1 rimane roba di Remes (TM). Ecco le foto, i video highlights e le classifiche di Campionato

Tutto nuovo

La principale novità del Mondiale Enduro 2016 si chiama EnduroGP: originariamente l’intenzione era quella di “strappare” i migliori 4 piloti di E1, E2 ed E3 e farli correre insieme, in una categoria unica. Le case motociclistiche ed i Team non hanno però apprezzato l’iniziativa e così si è stabilito di mantenere le tre classi e aggiungere la EnduroGP, una classifica Assoluta proprio come quella degli Assoluti d’Italia Enduro ma senza le categorie Junior, Youth Cup 125 e Women. Insomma, le cose non sono poi cambiate più di tanto. O forse sì, dato che per la prima volta nella sua storia l’EWC fa tappa in Africa, in Marocco, più precisamente ad Agadir. Location mozzafiato, con tanto di Extreme Test vista oceano e città (qui le foto) ma un’organizzazione ancora molto inesperta. Esempio: il SuperTest del venerdì sera (la prova spettacolo 1 vs 1) viene annullato per buio… A dire il vero il Marocco non è forse il popolo più interessato a questa disciplina, come dimostrano i pochi appassionati a bordo pista (perlopiù giunti dall’Europa per lavoro o per passione). Rimane il fatto che c’è una categoria nuova e si corre su terreni neutri, che nessun pilota conosce. Diamo quindi uno sguardo a quanto successo nella nuova EnduroGP. Qui sotto trovate i tre video highlights: partiamo con il SuperTest.

Mondiale Enduro 2016, GP del Marocco - video highlights Day1

Mondiale Enduro 2016, GP del Marocco - video highlights Day2

EnduroGP: Bellino risponde presente

Al termine dei due giorni di gara, la classifica parla chiaro: Mathias Bellino (Husqvarna Factory), passato dalla 300 2T (con la quale ha vinto il Mondiale E3 lo scorso anno) alla 450 4T, è l’uomo da battere. Matthew Phillips (approdato in Sherco CH Racing con la SEF-R 300 4T) è sullo stesso livello del francese e quest’anno ne vedremo delle belle sia nell’Assoluta che nella E2, categoria nella quale corrono entrambi. Phillips ha 150 cc in meno rispetto all’iridato in carica, ma non per questo si tira indietro quando bisogna spalancare il gas. Tazmania sembrerebbe aver ritrovato quegli stimoli che lo portarono, ormai quasi 2 anni fa, a vincere il titolo iridato della E3 all’esordio tra i big. Il feeling con il Team di Fabrizio Azzalin non è mai mancato (come dimostra il Mondiale Junior vinto con l’Husqvarna TE 310 nel 2013), quindi l’australiano ha tutte le carte in regola per lottare per una vittoria finale. Al terzo posto troviamo una ”sorpresa non sorpresa”: si tratta di Steve Holcombe (Beta Factory), scommessa vincente del Team Beta Boano lo scorso anno e ora al fianco di Johnny Aubert nel Team ufficiale della Casa Toscana. Al suo primo Gran Premio tra i grandi, Holcombe (che solamente due anni fa correva nell’Europeo) conquista il podio della EnduroGP: un talento naturale. È proprio Aubert a farne le spese: il francese non va oltre il 4° posto, ma sembra avere un buon feeling con la 300 2T. Eero Remes (TM Factory) chiude la top 5: un risultato ottimo se si tiene conto che dei 5 è quello con “meno motore” di tutti, dato che corre in E1 con la 250 4T. Alex Salvini (Beta Factory) non va oltre il 6° posto, mentre un sorprendente Gianluca Martini (Kawasaki Lunigiana Moto) agguanta l’11esima piazza grazie ad un Day2 da urlo. Bene anche Manuel Monni (TM Factory), 13° assoluto e più brillante nel Day1.

Mondiale Enduro 2016 – classifica Campionato EnduroGP

Pos. Pilota Totale GP MAROCCO
Day1 Day2
1 Mathias BELLINO 37 20 17
2 Matthew PHILLIPS 35 15 20
3 Steve HOLCOMBE 26 13 13
4 Johnny AUBERT 24 17 7
5 Eero REMES 22 7 15
6 Alex SALVINI 22 11 11
7 Antoine BASSET 17 9 8
8 Taylor ROBERT 14 10 4
9 Loïc LARRIEU 14 8 6
10 Nathan WATSON 12 3 9
11 Gianluca MARTINI 10 - 10
12 Jamie MCCANNEY 8 5 3
13 Manuel MONNI 6 6 -
14 Jaume BETRIU 6 4 2
15 Cristobal GUERRERO RUIZ 6 1 5
16 Victor GUERRERO 2 2 -
17 Daniel MCCANNEY 1 - 1

E1: all’insegna di Remes

La E1 vede la doppietta di Remes, a suo agio sui terreni marocchini e senza la pressione costante di Christophe Nambotin (passato in E2). Il finlandese della TM guida alla perfezione, vincendo ¾ delle prove speciali. Grazie a due terzi posti, sul secondo gradino del podio sale Nathan Watson (KTM Factory), una new entry nell’EWC. L’ex crossista, messosi in luce anche agli Assoluti d’Italia Enduro, potrebbe essere uno degli avversari più insidiosi per Remes. Al terzo posto troviamo Jamie McCanney (Yamaha Factory), che quindi lascia Husqvarna e la categoria Junior per salire in E1 con i big e una moto preparata ad hoc dal Team Miglio. Eccellente il suo secondo posto nel Day1, leggermente in calo nel Day2 con un 4° piazzamento di giornata. E poi c’è Gianluca Martini, la vera – e piacevole – sorpresa della E1: il toscano agguanta il secondo posto nel Day2: un risultato inaspettato che proietta le ambizioni di Gianluca in zona podio per i prossimi Gran Premi. Alessandro Battig (RedMoto Honda) chiude al 7° posto il suo primo GP in E1, seguito a ruota da Rudy Moroni (KTM Farioli Supported). Deludente Ivan Cervantes (KTM Factory), solamente 9°: gli auguriamo gare più fortunate visto il suo ricco palmares.

Mondiale Enduro 2016 – classifica Campionato E1

Pos. Pilota Totale GP MAROCCO
Day1 Day2
1 Eero REMES 40 20 20
2 Nathan WATSON 30 15 15
3 Jamie MCCANNEY 30 17 13
4 Gianluca MARTINI 28 11 17
5 Daniel MCCANNEY 21 10 11
6 Victor GUERRERO 20 13 7
7 Alessandro BATTIG 16 7 9
8 Rudy MORONI 15 5 10
9 Ivan CERVANTES 15 9 6
10 Anthony BOISSIERE 11 8 3
11 Mikael PERSSON 11 3 8
12 Pascal RAUCHENECKER 9 4 5
13 Jonathan MANZI 8 6 2
14 Edward HÜBNER 6 2 4
15 Simone ALBERGONI 1 1 -

E2: sarà sfida Bellino-Phillips

La tanto attesa sfida in E2 tra Phillips e Bellino va a favore del primo (diversamente da quanto successo nell’EnduroGP, dove Phillips è stato relegato al 3° posto da Aubert nel Day1). I due sono comunque a pari punti e il Campionato è ancora lunghissimo. Con due terzi posti Alex Salvini conquista 30 punti preziosi per non perdere terreno dai primi due. Segnaliamo anche la quinta posizione di Taylor Robert, nuova scomessa di Casa KTM Factory e all’esordio nell’EWC (correva nel GNCC in America). Cristobal Guerrero (Yamaha Factory) sale in E2 con la WR450F e termina 6°, mentre fatica il terzetto formato da Deny Philippaerts (Beta Boano), Davide Guarneri (RedMoto Honda) e Tommaso Montanari (Kawasaki). Viste le premesse, ci aspettiamo qualcosa di più dal Potta.

Mondiale Enduro 2016 – classifica Campionato E2

Pos. Pilota Totale GP MAROCCO
Day1 Day2
1 Matthew PHILLIPS 37 17 20
2 Mathias BELLINO 37 20 17
3 Alex SALVINI 30 15 15
4 Loïc LARRIEU 24 11 13
5 Taylor ROBERT 23 13 10
6 Cristobal GUERRERO RUIZ 21 10 11
7 Oriol MENA 18 9 9
8 Deny PHILIPPAERTS 15 8 7
9 Davide GUARNERI 14 6 8
10 Tommaso MONTANARI 11 5 6
11 Christophe NAMBOTIN 7 7 -

E3: Beta vs Beta

Duello tutto in Casa Beta per quanto riguarda la E3, con Holcombe che la spunta sul più esperto Aubert. Stupisce tutti Antoine Basset (KTM) con un 3° ed un 2° posto. Monni entra in top 5, ma sarebbe stato bello vederlo in E1 vista la sua competitività con la TM 250 4T. Thomas Oldrati (Husqvarna BBM Italia) è 6°, proprio alle spalle del collega delle Fiamme Oro Monni, mentre un grintoso Romain Dumontier porta in gara un… prototipo di Yamaha WR300 2T (praticamente una WR250 con 50 cc in più).

Mondiale Enduro 2016 – classifica Campionato E3

Pos. Pilota Totale GP MAROCCO
Day1 Day2
1 Steve HOLCOMBE 37 17 20
2 Johnny AUBERT 35 20 15
3 Antoine BASSET 32 15 17
4 Jaume BETRIU 24 11 13
5 Manuel MONNI 24 13 11
6 Thomas OLDRATI 20 10 10
7 Luis CORREIA 17 9 8
8 Jonathan BARRAGAN 14 8 6
9 Romain DUMONTIER 13 6 7
10 Lorenzo SANTOLINO 9 - 9
11 Mirko GRITTI 7 7 -

EJ: finalmente Redondi!

Quest’anno inseguono gli altri: ha deciso così Giacomo Redondi (RedMoto Honda), che nel 2016 proprio non ne ha voglia di sentir parlare di rincorrere un titolo per poi perderlo nel finale. Il bergamasco parte con il piede giusto ed in Marocco porta a casa una preziosa doppietta. Il suo avversario più agguerrito è Josep Garcia (Husqvarna Factory), lo scorso anno vice-Campione del Mondo EY. La categoria è affollata da giovani talenti, come il solito Kirian Mirabet (Sherco), Albin Elowson (Husqvarna), Diogo Ventura (Gas Gas), Jérémy Carpentier (Honda) e tutti gli altri. Per trovare di nuovo la bandiera verde-bianco-rossa dobbiamo scendere fino al 13° posto, occupato da Davide Soreca (RedMoto Honda), seguito a ruota da Matteo Bresolin (Beta Boano) e Michele Marchelli (Honda Zanardo). Non un GP felice per questi tre, vogliosi, già adesso, di riscatto.

Mondiale Enduro 2016 – classifica Campionato EJ

Pos. Rider Total GP AGADIR
D1 D2
1 Giacomo REDONDI 40 20 20
2 Josep GARCIA 34 17 17
3 Kirian MIRABET 28 15 13
4 Albin ELOWSON 23 13 10
5 Diogo VENTURA 22 7 15
6 Jérémy CARPENTIER 19 11 8
7 Oliver NELSON 16 5 11
8 David ABGRALL 14 9 5
9 Mika BARNES 13 10 3
10 Henric STIGELL 13 6 7
11 Anthony GESLIN 12 8 4
12 Matteo ROSSI 10 4 6
13 Davide SORECA 9 - 9
14 Matteo BRESOLIN 3 3 -
15 Michele MARCHELLI 2 - 2
16 Kevin OLSEN 2 1 1
17 Josh GOTTS 2 2 -

EY: Edmondson l’erede?

Nella categoria delle 125 si mette in luce Jack Edmondson (KTM), lo scorso anno a ridosso di Josep Garcia e Mikael Persson e ora leader di categoria. A pari merito, però, con Jean-Baptiste Nicolot (Yamaha). Poi c’è Valérian Debaud (Yamaha), anche lui della pattuglia transalpina. Mirko Spandre (KTM Farioli Supported) non va oltre il 4° posto, ma il passo è comunque quello dei primi tre. Speriamo, quindi, in un rimescolamento delle carte nel prossimo Gran Premio, in Portogallo, il 16 ed il 17 aprile.

Mondiale Enduro 2016 – classifica Campionato EY

Pos. Pilota Totale GP MAROCCO
Day1 Day2
1 Jack EDMONDSON 37 20 17
2 Jean-Baptiste NICOLOT 37 17 20
3 Valérian DEBAUD 30 15 15
4 Mirko SPANDRE 26 13 13
5 Andre MARTINS 22 11 11
6 Tomas CLEMENTE 19 9 10
7 Mario ESCOBAR CANTON 10 10 -

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA