SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

Max Biaggi non corre in Qatar, troppo grave l’infortunio in bici

Sul suo profilo Twitter, il Corsaro dà la notizia che i suoi più appassionati sostenitori non volevano leggere: la caduta in mountain bike durante un allenamento ha provocato conseguenze tali da pregiudicare la presenza di Biaggi a Losail. Non c’è un titolo in ballo, meglio pensare alla salute

Sfortuna nera!

Sarebbe stato un finale da sballo per il Mondiale SBK 2015, con la sfida tra il mattatore dell’anno, il Campione del Mondo Jonathan Rea, e la wild card superstar che di Mondiali SBK ne ha vinti 2: Max Biaggi. Tutto era pronto e il romano ci teneva particolarmente, ancora con l’acquolina in bocca dopo le prime due wild card a Misano e Sepang, dove era arrivato terzo in Gara 1 ma aveva terminato Gara 2 alla prima curva. Ma la sfortuna - particolarmente accanita contro Max, ultimamente -  ci ha messo lo zampino e ha detto “no!”.  Durante un allenamento in bicicletta, Biaggi è caduto e subito ha comunicato che la cosa avrebbe potuto avere conseguenze sulla sua attività sportiva. Purtroppo oggi è arrivata la conferma, data dal romano sul suo profilo Twitter.
“Niente Doha, mi spiace ma non potrò prendere parte all’ultimo round del Mondiale Superbike. Durante uno dei miei consueti allenamenti in mountain bike sulle colline di Montecarlo ho avuto una brutta caduta. I medici mi hanno riscontrato la distrazione dell’adduttore sinistro, con grave interessamento del retto addominale. Si tratta di una situazione che, purtroppo, pregiudica la mia partecipazione alle gare in Qatar. Io e il team Aprilia eravamo pronti a fare grandi cose, sono veramente dispiaciuto!”. Ovviamente tutto sarebbe stato diverso se Biaggi fosse stato in lotta per qualcosa, ma Max dice: “avrei rischiato il tutto per tutto solo se ci fosse stato in ballo un titolo”.
 
Comprensibile, la rinuncia alle gare in Qatar non toglie nulla alla grandezza di un campione e alla convinzione generale che Max non avrebbe affatto deluso nella notte di Losail. Certo, chi si occupa della gestione del campionato e della trasmissione TV delle gare forse un po’ è dispiaciuto… Ma la salute viene prima di tutto. E comunque Max può sempre riprovarci, no?

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA