Kawasaki: ecco la nuova KX250F 2017

L’ultima quarto di litro della gamma KX-F si presenta più leggera, più potente, ricca di novità stilistiche ed ingegneristiche e, per la prima volta su una KX, con grafiche stampate invece che realizzate coi classici adesivi. Foto, video e scheda tecnica

KAWASAKI KX250F M.Y. 2017

Dopo le prime foto scoop che vi avevamo mostrato in anteprima qualche mese fa, ora la nuova Kawasaki KX250F è stata presentata ufficialmente al pubblico (qui le immagini). La nuova 250 cc da cross della Casa di Akashi di differenzia dal modello precedente sia per un estetica rivista, più moderna, sia per alcune innovative soluzioni tecniche, che le donano più potenza e meno peso. La nuova verdona affila dunque le armi e si prepara per dare battaglia nella classe MX2 e non è detto che in futuro potrebbe arrivare una nuova versione anche della 450 cc. Ma ora godetevi il video ufficiale, poi concentriamoci sulle novità che riguardano la nuova quarto di litro tassellata di Akashi. 

"La moto che forma i campioni"

NOVITà TECNICHE

Per rendere più performante il motore (monocilindrico, 4T, 249 cc) i tecnici Kawasaki hanno adottato condotti di aspirazione di tipo “downcraft” (in verticale) e una configurazione del propulsore con doppio iniettore. Grazie a queste modifiche e ad una migliore efficienza volumetrica, dovuta ad una ottimale configurazione del condotto di aspirazione, la Casa dichiara che la nuova KX250F gode di una spinta più sostenuta ai bassi e medi regimi, una risposta del motore più pronta e una più rapida accelerazione. Inoltre il pilota ha a sua disposizione tre mappe motore (plug and play). Modifiche anche all’interno del motore: il pistone, dal design più leggero, ha una struttura bridge-box (struttura a nervature con rinforzi esterni) con modifica all’offset del cilindro per incrementare l’efficienza meccanica. Soluzione questa condivisa non solo con la sorella maggiore KX450F, ma anche con la supersportiva Ninja ZX-10R e la Ninja H2. Per aumentare la resistenza del propulsore, sulla nuova KX250F è stata modificata la levigatura del cilindro e sono stati adottati nuovi cuscinetti per la testa di biella. Per quel che riguarda la levigatura del cilindro, è stata utilizzata una nuova tecnica che migliora la finitura delle pareti e permette al lubrificante un’azione più efficiente ed una riduzione degli attriti. L’adozione di cuscinetti a strisciamento per la testa di biella, al posto di quelli a rullini, riduce invece le perdite meccaniche. 

OLTRE alLA MECCANICA cambia anche IL LOOK

I lavori svolti sul motore permettono un risparmio di peso di 0,8 kg che vanno a sommarsi al chilo perso grazie all’adozione di nuovi componenti e di un nuovo telaio. Quello della nuova KX250F è infatti più stretto del precedente di 6 mm e pesa 90 grammi in meno, questo grazie ad un montante ridisegnato e a nuove misure. Rivisto anche il forcellone posteriore, più leggero del precedente di 190 grammi. La sospensione anteriore non cambia, resta la già collaudata Showa Separate Function Type 2 a steli rovesciati da 48 mm, ma sfrutta ora nuovi settaggi; il mono posteriore Uni-Track gode invece di un’azione più scorrevole per un feeling di guida migliore.
Oltre alle novità tecniche la Kawasaki KX250F m.y. 2017 si differenzia dal modello precedente anche per alcune piccole novità estetiche, come le plastiche riviste, il nuovo paracalore del collettore di scarico, il codino più corto, le linee più tese e moderne… Inoltre, per la prima volta nella storia delle moto della gamma KX, la nuova quarto di litro ha grafiche stampate e non adesive. Nella gallery trovate le immagini di questo nuovo modello, in fondo all’articolo la scheda tecnica e alcuni video che vi permetteranno di conoscere la nuova KX250F in tutti i dettagli. 

PER SODDISFARE TUTTI I PILOTI

Queste le parole di Steve Guttridge, European Race Planning Manager di Kawasaki: "Con la praticità di 3 mappe motore plug and play, offerte di serie, e l’affidabile KX fi calibration kit (optional), il modello 2017 è la naturale evoluzione prestazionale della dinastia KX250F. Nel motocross, la classe 250cc è molto importante ed è fondamentale per Kawasaki avere una moto competitiva. non solamente tra i factory team della MXGP, ma anche nei paddock nazionali e locali così come per quei piloti che usano la nostra moto solamente per divertirsi. Per barrare tutte queste caselle e avere una moto capace di piazzarsi sempre sul podio, KHI ha sviluppato un my2017 incredibile, in grado di soddisfare la voglia di vincere dei piloti di qualunque categoria.”
 

SCHEDA TECNICA KAWASAKI KX250F m.y. 2017

MOTORE  
Tipologia motore monociclindrico, 4 tempi, reffreddato a liquido
Cilindrata 249 cc
Alesaggio e corsa 77,0 x 53,6 mm
Rapporto di compressione 13,7:1
Distribuzione/aspirazione DOHC, 4 valvole
Sistema di iniezione elettronica, ø43 mm
Avviamento pedale
Lubrificazione Lubrifcazione forzata, carter semi-secco
Trasmissione finale Catene
Cambio 5 marce
Frizione Manuale, multidisco in bagno d’olio
FRENI E SOSPENSIONI  
Freno anteriore disco singolo a margherita semi-flottante da 270 mm, pinza a due pistoncini
Freno posteriore disco singolo a margherita da 240 mm, pinza a un pistoncino
Sospensione anteriore Forcella a steli rovesciati da 48 mm, Showa Separate Function Type 2 (SFF). Completamente regolabile
Sospensione posteriore Uni-Trak. Completamente regolabile
TELAIO E DIMENSIONI  
Tipo di telaio Perimetrale in alluminio
Angolo di inclinazione del cannotto di sterzo 28,5°
Avancorsa 126 mm
Corsa ruota anteriore 310 mm
Corsa ruota posteriore 310 mm
Pneumatico anteriore 80/100-21 51M
Pneumatico posteriore 100/90-19 57M
Angolazione dello sterzo sinistra/destra 42° / 42°
Dimensioni (LxLxA) 2.170 x 820 x 1.265 mm
Interasse 1.475 mm
Altezza da terra 320 mm
Altezza della sella 940 mm
Capacità serbatoio 6,4 litri
Peso 104,5 kg

MOTORE KAWASAKI KX250F M.Y. 2017

DESIGN KAWASAKI KX250F M.Y. 2017

TELAIO KAWASAKI KX250F M.Y. 2017

LAUNCH CONTROL KAWASAKI KX250F M.Y. 2017

SOSPENSIONI KAWASAKI KX250F M.Y. 2017

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA