SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

COMPLIMENTI AL VINCITORE DI FANTASBK 2015

Si chiama Francesco Porzio (nickname: spanky), è un rappresentante napoletano che vive da anni a Roma e ha primeggiato nella… classe SBK del nostro gioco. La sua passione per la moto è a 360° e spazia dal turismo alla pista. Una curiosità: è il fratello del vincitore di FantaSBK 2013!

DNA vincente

Ricordate il primo vincitore di FantaSBK? Nel 2013 aveva primeggiato Andrea Porzio, avvocato napoletano che si era aggiudicato la possibilità di partecipare alla settimana da sogno in Catalunya in occasione della comparativa maxi naked. Bene, a due anni di distanza è ancora un Porzio a battere tutti a Fanta SBK. Non è un caso di omonimia, Francesco Porzio è il fratello di Andrea! La vittoria matematica è arrivata solo con la gara finale e il divario rispetto al secondo classificato - Filippo3588 - è risultato davvero esiguo (ricordiamo che FantaSBK attribuisce punti anche nel caso si indovini il pilota ma non la posizione): 25 punti.
Francesco Porzio succede a Ilario Vaira e, nell’intervista che segue, si presenta e ci racconta come è stato giocare e vincere con noi (qui le sue foto).
1/8 Francesco Porzio, 33enne napoletano che vive a Roma, è il vincitore di FantaSBK 2015. Qui la sua BMW RS100 in fase di ttrasfoormazione in scrambler

"fatemi provare qualsiasi cosa, basta che abbia... un po’ di CV"

Complimenti! Sarai tester per un giorno. Felice?
Sono felicissimo della vittoria tanto sperata e sudata. Sembra di aver vinto un mondiale! Non vedo l'ora di guidare, scrivere e soprattutto emozionarmi!

Presentati ai lettori di Motociclismo: di dove sei, quanti anni hai, cosa fai nella vita?
Sono Francesco Porzio, ho 33 anni sono di Vico Equense (NA), abito a Roma da 7 anni e sono rappresentante per un azienda di automazioni. Sono sposato con Maria, con cui sto da circa 20 anni, ho un figlio di nome Andrea di 2 anni e mezzo.

Che tipo di motociclista sei?
Sono un motociclista del weekend, tratte brevi su bei paesaggi o in pista con il motard, faccio tanti km ma ahimè in auto per lavoro…

Che moto hai?
Attualmente ho una Honda CB500 Four 1978, una BMW RS100 special scrambler (in fase di ultimazione), due Vespa PX sempre d’epoca, da combattimento. Da poco ho dato via un Aprilia SXV550 solo pista per motivi di tempo e famiglia, ma tra un po' chissà...

Qual è il segreto che ti ha permesso di battere tutti al "Fanta"?
Il segreto è seguire le gare attentamente con le info che si riescono a carpire, ma soprattutto sono le sensazioni che ho guardando i piloti guidare.

Quando hai pensato di non farcela e quando invece sei stato sicuro che avresti vinto?
Dopo metà anno speravo di amministrare il vantaggio, ma le ultime gare sono andate così così e quindi pensavo di non farcela. Ma la certezza l’ho avuta solo all'ultima gara.

Hai partecipato anche a FantaMotoGP?
Sì, ma poco perché non con gli impegni familiari non riuscivo a seguire tutti e due i campionati. Mi sono dedicato e impegnato bene su di uno soltanto.

Ci riproverai anche l’anno prossimo con FantaMOTOCICLISMO?
Sicuramente ci riproverò l’anno prossimo ed anche in FantaMOTGP

Ora che sei anche tu un tester (per un giorno), che moto ti piacerebbe provare?
Questa è la domanda più difficile a cui rispondere. Per il mio stile direi maxinaked tipo Aprilia Tuono o Ducati Streetfighter, ma non mi dispiacerebbe la Ducati Panigale. Anche il mondo delle maxi enduro stradali (GS, Multistrada, ecc.) mi piace perché lontano da quello che ho guidato fino ad ora, ma da novello tester mi metto a disposizione della redazione per provare qualsiasi cosa, basta che abbia un motore con un po’ di CV.

Ti ha stimolato di più l'obbiettivo della... ricompensa finale, la voglia di migliorare sempre più le tue performance o la voglia di far meglio di qualche amico anche lui in "carena" con il Fanta?
Mi ha stimolato sia la ricompensa finale, soprattutto perché a raccontarmela è stato mio fratello Andrea "akirayanagawa", già vincitore della prima edizione. Ma anche e soprattutto il gareggiare contro di lui, ovviamente.

Il peggior risultato della stagione? E il migliore?
Misano, perché mi aspettavo tanto, e Laguna Seca. Il migliore la Thailandia 

Quali giocatori hai temuto di più?
Mio fratello Andrea "akirayanagawa", ovviamente.. Durante l’anno sono cambiate tanto le posizioni ma Fjr, Filippo 3588 e Luther sono stati sempre lì. Se si pensa che i primi 9 sono racchiusi in 100 punti circa, bastava sbagliare poco per ritrovarsi dietro.

Per quale pilota hai tifato quest’anno?
Ho tifato e ringraziato Rea perché ero sicuro che, per come spingeva ai tempi della Honda, si sarebbe giustamente consacrato campione con la Kawasaki ed io con il FantaSBK.

A chi dedichi questo risultato?
Dedico la vittoria a mio padre, che ho perso quando ero piccolo e che mi ha trasmesso la passione smodata per i motori e sopratutto per le moto. Poi a mia moglie Maria, perché mi ha supportato e sopportato nei weekend di gara dove mi assentavo totalmente per seguire le gare fin dal venerdì. Ed infine, ultimo ma non per importanza, a mio figlio Andrea.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA