Comparativa maxisportive: vince la serietà delle Case

Le sportive parco stampa sono delle bombe con 20 CV in più delle vostre? E magari sono un po' riviste anche nelle sospensioni e nell'elettronica? Dopo due giorni di prova possiamo già sfatare questa leggenda...

Comparativa maxisportive: vince la serietà delle case

Yamaha, Aprilia e Ducati sembrano avere ancora qualcosina in più, ma con una messa a punto di fino BMW ha rialzato eccome la testa, mentre Kawasaki, a Monza, rimane un osso duro per tutti anche se non lo dà a vedere. Per sapere chi è davvero la più veloce, bisogna dunque pazientare fino a giovedì, quando il cronometro e la telemetria ci diranno chi è la regina del Tempio della Velocità (intanto ecco qual è il pronostico emerso dal nostro sondaggio). Intanto prosegue la nostra analisi dinamica (qui il report del day1), e in questo secondo giorno di pista (qui le immagini nella gallery) sono emerse cose nuove rispetto a ieri, visto che abbiamo forzato di più il ritmo. 

 

Elettronica sempre più evoluta ma non sempre amata

Per prima cosa merita un approfondimento l'elettronica: è un vero toccasana a patto che funzioni a dovere. Ad Aprilia abbiamo tolto il controllo dell'impennata, e su Yamaha e Kawasaki toglieremmo volentieri l'ABS se solo fosse possibile fare questa operazione sulla moto così come esce dal concessionario. Questo non vuol dire che l'assistenza alla guida sia sgradita al pilota, ma significa che in alcuni casi - sempre meno per la verità - la mano destra di un motociclista molto esperto è più evoluta di una centralina. 

 

Le "nostre" moto sono come le "vostre"

Dopo due giorni di Monza ci aspetta Misano. A tre quarti di prova, e dopo aver messo a confronto le moto su due terreni di sfida così diversi, inizieremo davvero a farci un'idea sulla possibile vincitrice della comparativa 2015, che verrà eletta giovedì nel tardo pomeriggio a Monza, un paio di ore dopo la nostra sessione di prove cronometrate. Intanto però le nostre vincitrici le abbiamo già elette: sono le moto acquistate dai concessionari! Nessuna di loro è parsa al di sotto degli standard qualitativi e prestazionali a cui siamo stati abituati con le moto parco stampa, segno che quello che noi abbiamo sempre provato è esattamente quello che voi potete acquistare. Non era affatto scontato, e ci piace rimarcarlo. 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA