Comparativa maxisportive 2015: le italiane nella scia di Yamaha

Insieme agli amici di Mediaset Giulio Rangheri e Max Temporali abbiamo affrontato il primo di quattro giorni di pista. La nostra favorita? A Monza si direbbe la R1M. La loro preferita? Beh, questo ve lo racconteranno loro su Italia 1…

Comparativa maxisportive 2015: le italiane nella scia di yamaha

Dopo uno soltanto di quattro giorni di pista, è troppo presto per tirare le somme. Mancano ancora due giornate a Monza e c’è tutto il tempo per rifinire la messa a punto. Ma soprattutto ci aspetta ancora un intero giorno a Misano Adriatico, pista guidatissima che potrebbe rimescolare le carte o addirittura ribaltare la classifica. Sta di fatto che il circuito brianzolo – lo abbiamo riabbracciato con grandissimo affetto dopo quasi tre anni di lontananza – ha già espresso il suo primo verdetto. La Yamaha R1 è quella che al primo approccio ha maggiormente convinto i nostri cinque tester, anche se la RSV4 RF e la Panigale 1299 sembrano starle saldamente in scia, pronte a uscire alla prima staccata (godetevi qui qualche scatto del Day 1).

 

Qualche sensazione prima di dare la parola al cronometro

I prossimi giorni le sensazioni dei piloti dovranno trovare conferma (o smentita) nella telemetria e soprattutto nel verdetto del cronometro, però alcune caratteristiche delle moto sembrano già chiare. Yamaha è stabilissima sul veloce e velocissima in rettilineo; le italiane invece recuperano qualcosa nel guidato stretto e nelle varianti, ma a Monza i rettilinei sono talmente lunghi e le curve tutte talmente veloci che la R1M potrebbe conservare questo vantaggio apparente fin sotto la bandiera a scacchi. Appaiono invece più in difficoltà le “vecchie” regine di Monza, cioè Kawasaki e BMW: la prima sembra la più fiacca di motore, complice la rapportatura molto lunga; la seconda è vistosamente fuori set-up, e non ci resta che lavorare fin dalla prima mattina per portarla al 100% delle sue potenzialità.

 

La classifica di motociclismo è provvisoria, quella di ringhio e max no…

In tre giorni di lavoro e una pista ancora tutta da scoprire per il Test Team potrebbero esserci sorprese a non finire. A oggi l’unico verdetto definitivo lo hanno espresso i nostri amici di Mediaset Giulio “Ringhio” Rangheri e Max Temporali, graditissimi ospiti di Motociclismo in questa mega comparativa 2015. Qual è la loro preferita? Come sono disposte sul podio? Ce n’è una che proprio non hanno digerito? Beh, non sta a noi dirvelo: lo sentirete dalla loro viva voce all’interno della trasmissione “Grand Prix” e poi anche la domenica di gara, tra la telecronaca di Gara1 e Gara2 della Superbike su Italia 1. Al massimo tra una settimana vi daremo più dettagli su giorno e orario della messa in onda, mentre giorno per giorno il nostro sito e i nostri social vi terranno informati in tempo reale sugli sviluppi della prova di Motociclismo.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA