Piaggio presenta il progetto "Fast Forward"

La Casa di Pontedera ha presentato a Milano un nuovo progetto chiamato “Piaggio Fast Forward”. Roberto Colaninno, presidente del Gruppo Piaggio, ha selezionato uno staff di grande prestigio con l’obiettivo di capire in che direzione si sposterà il concetto di mobilità, in modo da sviluppare, offrire e ricercare prodotti sempre all’avanguardia. La nuova società ha sede negli Stati Uniti, a Cambridge (Massachussets). Info, foto e dichiarazioni. 

A Milano per uno sguardo al futuro

Quando si parla di Piaggio, si pensa ad un’azienda che ha fatto la storia della mobilità e del trasporto su ruote, grazie soprattutto alla sua icona per eccellenza la Vespa. La chiave dell’enorme successo riscosso a livello globale dalla casa di Pontedera è stato due prodotti che sapessero soddisfare i requisiti di mobilità richiesti dal mercato. Partendo da questo presupposto, il presidente del gruppo Piaggio Roberto Colaninno ha creato “Piaggio Fast Forward”, una nuova società di ricerca appartenente al gruppo Piaggio e da esso controllata. L’idea è di mettere a disposizione di un equipe di esperti (scelti da Colaninno stesso) l’enorme esperienza conseguita negli anni dall’Azienda italiana, per studiare e definire l’evolversi della mobilità e creare così tecnologie e veicoli all’avanguardia che risponderanno alle future sfide che si presenteranno nel mondo del trasporto. Questo progetto è stato presentato a Milano davanti a più di 1.000 studenti, in un incontro chiamato The Shape of things to come ("la forma delle cose future": potete vedere le foto dell’incontro cliccando qui). Alla presentazione ha partecipato anche Nicholas Negroponte (Co-fondatore del MIT Media Lab e Professore in Media Technology del MIT) che ha dichiarato: "L'evento è stato estremamente emozionante. Credo che il ruolo di Piaggio Fast Forward sia essere l'elemento di rottura, l'elemento che permetta al Gruppo Piaggio di sentirsi sicura anche di esplorare idee non immediatamente collegate al profitto. E naturalmente non vedo l'ora di fare parte del team, di lavorare con i miei futuri colleghi”. 
1/40 Piaggio Fast Forward: la presentazione a Milano

Un team d’eccellenza al servizio dell’eccellenza Italiana

La sede della “Piaggio Fast Forward” è a Cambridge, Massachusetts (USA), città conosciuta ai più per le celebri accademie universitarie quali Harvard University e MIT - Massachusetts Institute of Technology. Roberto Colaninno ha selezionato i migliori studiosi provenienti da questi due atenei per comporre uno staff di altissimo livello. Ci sarà un Team Operativo di studenti di Harvard e del MIT coordinati da Beth Altringer (psicologa, designer e docente all’Harvard’s Engineering & Design School) e da Sasha Hoffman (co-fondatrice di Fuzzy Compass, membro attivo del Boston Entrepreneurship Ecosystem), il cui compito è capire in che direzione si evolverò il mondo della mobilità.
L’Advisory Board invece è composto da:
  • Roberto Colaninno (Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Piaggio)
  • Nicholas Negroponte (Co-fondatore del MIT Media Lab e Professore in Media Technology del MIT)
  • Doug Brent (Vice Presidente della Technology Innovation di Trimble)
  • Jeff Linnell (Google, fondatore di Bot & Dolly)

Il Board of Directors (ossia il Consiglio di Amministrazione) è composto da:
  • Michele Colaninno (AD e DG del Gruppo Immsi, che controlla la maggioranza del Gruppo Piaggio, e Consigliere di Amministrazione di Piaggio & C. S.p.A.) - Presidente
  • Jeffrey Schnapp (docente alla Harvard University, fondatore e direttore del metaLAB della Harvard University) - Chief Executive Officer
  • Greg Lynn (fondatore della Greg Lynn FORM, docente di Architettura alla UCLA e Professore alla Yale University) - Chief Creative Officer
  • Gabriele Galli (Direttore Generale Finance del Gruppo Piaggio)
  • Davide Zanolini (Direttore marketing e comunicazione del Gruppo Piaggio)
  • Luca Sacchi (Responsabile innovazione strategica del Gruppo Piaggio)
  • Miguel Galluzzi (Responsabile del Piaggio Advanced Design Center di Pasadena)
  • Edoardo Ducci di Piaggio Group Americas

Colaninno dixit

A margine della presentazione di Piaggio Fast Forward, Roberto Colaninno ha rilasciato alcune dichiarazioni, sia in merito alla nuova società sia riguardo all'andamento e al futuro del Gruppo.

Cerchiamo di capire con i massimi esperti in materia, cosa succederà tra 10-30 anni e cosa possiamo fare per affrontare la situazione che ci sarà. Con questo progetto noi non vogliamo predire il futuro, ma definirlo, cercare di fare un calcolo il più preciso possibile di quello che ci sarà e successivamente trovare quali prodotti e soluzioni saranno necessari. Gli investimenti oggi sono le intelligenze, quindi infiniti da un certo punto di vista. Oggi l'investimento in questo progetto è zero dal punto di vista finanziario, ma speriamo che in futuro ci siano investimenti perché vorrebbe dire che abbiamo trovato i prodotti e centrato le idee”.
 
 
Parlando dell’andamento del mercato, Colaninno ha poi spiegato che "certamente i mercati hanno sofferto della Cina, ma adesso si stanno rafforzando, l'Europa si sta riprendendo pian pianino, più nel segmento delle moto che in quello degli scooter e noi ci siamo adattati a questo nuovo mercato. Abbiamo fatto il meglio che potevamo fare. Al Salone di Milano presenteremo una serie di nuovi prodotti molto interessanti da cui ci aspettiamo un ritorno molto importante nel 2016. Piaggio sta godendo dei frutti della globalizzazione, guai se non l'avessimo fatta. Naturalmente ci aspettiamo molto di più, stiamo lavorando perché questi risultati siano ancora migliori di quelli che stiamo registrando, e lo saranno. La moto nel mondo quest'anno si è mossa di più che non gli scooter sia negli usa che in Europa. L'Asia è un discorso a parte, è un mercato che cresce per elementi di competizione diversi, ma che comunque alla base hanno il prezzo e quindi la capacità di sostenere il prezzo”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA