20 December 2007

Test Cagiva Mito SP525

La Mito è cambiata. È cambiata dove ce n’era bisogo e rimasta quella di sempre per gli aspetti già ottimi. I tecnici dell’azienda varesina, con la collaborazione della Dell’Orto, hanno risolto il problema dell’inquinamento dei motori 2T adottando il carburatore elettronico e uno scarico con doppio catalizzatore e sistema d’aria secondaria. Motociclismo è stato tra i cordoli di Chignolo Po per testare la Mito 525SP. Il verdetto della pista? Agile e sportiva come sempre soffre un po’ la carburazio

Test cagiva mito sp525


© RIPRODUZIONE RISERVATA