In arrivo la nuova MV Agusta Brutale 1000 RS, “sport tourer” da sparo

MV Agusta ha omologato la nuova Brutale 1000 RS. Sfrutta lo stesso motore a 4 cilindri della versione RR (da 208 CV), ma si differenzia per una posizione di guida più improntata al comfort

1/33

Nella gamma MV Agusta presto arriverà un nuovo modello, si tratta della nuova Brutale 1000 RS 2022, una versione più incline al comfort della maxinaked di Schiranna. I rumors riguardo a questo nuovo modello erano nell’aria da un po’, ma ora sono arrivati i documenti di omologazione a confermarci l’intenzione della Casa di realizzare una “sport tourer” da oltre 200 CV.

I documenti, infatti, ci dicono che il motore della nuova Brutale 1000 RS sarà lo stesso della sorella 1000 RR (trovate le foto nella gallery), ovvero il 4 cilindri in linea di 998 cc. Identica anche la velocità massima raggiungibile, superiore a 300 km/h, e i dati di potenza e coppia, vale a dire 208 CV a 13.000 giri/min. e 116,5 Nm a 11.000 giri/min. Il motore sarà incastonato nello stesso telaio della naked, con lo stesso passo di 1.415 mm, e una lunghezza totale invariata di 2.080 mm. Considerando le misure, quindi, non ci aspettiamo nemmeno grandi cambiamenti estetici. I rumors circolanti dicevano che la RS avrebbe perso alcuni dei componenti in fibra di carbonio della RR, ma se così sarà questo non avrebbe alcun impatto sul peso della moto, poiché il peso omologato per la RS è lo stesso del modello RR: 208 kg in ordina di marcia (MV dichiara 186 kg 'a secco' per la RR, ma la moto è omologata a 208 kg in ordine di marcia)

Quindi, la RS è fondamentalmente identica alla RR? Non proprio. Il cambiamento principale sarà la posizione di guida. La Brutale 1000 RR presenta semimanubri bassi e stretti, l'omologazione della RS parla di un manubrio più largo di 30 mm (passa quindi da 805 a 835 mm) e più alto di 125 mm (da 845 a 1.070 mm). Il manubrio della nuova Brutale 1000 RS sarà quindi alla stessa altezza dei modelli Brutale 800, che hanno una posizione di guida più orientata alla strada rispetto alla 1000 RR, sembra quindi probabile che la nuova 1000 RS rispecchierà la posizione di guida dell'800. I rumors suggeriscono poi che la RS avrà anche sospensioni più morbide rispetto alla RR.

Con il processo di omologazione completato, pensiamo che non passerà molto tempo prima che MV Agusta presenti ufficialmente la nuova Brutale 1000 RS. Sebbene il suo prezzo è al momento solo un’ipotesi, ci aspettiamo che la nuova Brutale 1000 RS sarà leggermente più economica della Brutale RR, che al momento della stesura di questo articolo viene venduta a 32.550 euro c.i.m..

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA