Arriva il foglio rosa per i ciclomotori, ma sarà rimandata a fine anno la prova pratica

Prima di fare l’esame pratico per conseguire il patentino di guida dei ciclomotori, bisognerà essere in possesso del foglio rosa, da almeno un mese. Lo stabilisce un emendamento al decreto Milleproroghe, su cui è stata posta la fiducia al Senato.

Arriva il foglio rosa per i ciclomotori, ma sarà rimandata a fine anno la prova pratica

Roma - Per fare l’esame pratico necessario a conseguire il patentino di guida dei ciclomotori bisognerà essere in possesso del foglio rosa. La proposta è stata introdotta con un emendamento fatto dal relatore Lucio Malan (Pdl) al decreto Milleproroghe, su cui è stata posta la fiducia al Senato, che dovrebbe votare tra oggi e domani. Verosimilmente il candidato alla prova pratica potrà conseguire il foglio rosa solo dopo aver superato la prova teorica. Quel che è certo è che non potrà sostenere l’esame di guida prima che sia trascorso un mese dalla data del rilascio del foglio rosa. Il regolamento, però, non è ancora chiaro, perché l’emendamento stabilisce che il Ministero delle infrastrutture dovrà disciplinare con un decreto “le modalità e le procedure di richiesta e rilascio di un’autorizzazione al candidato al conseguimento del certificato di idoneità alla guida del ciclomotore, che consenta allo stesso di esercitarsi alla guida, dopo aver superato la prevista prova di controllo delle cognizioni”. Lo stesso emendamento stabilisce che “tra una prova d’esame sostenuta con esito sfavorevole ed una successiva prova” dovrà passare “almeno un mese” ed entro la scadenza del foglio rosa si potrà “ripetere una volta soltanto la prova di guida”. Sempre il Decreto Milleproroghe dispone il rinvio al 31 marzo 2011 dell’entrata in vigore della norma che istituisce la prova pratica per i ciclomotori, ma il presidente del Consiglio potrà decretare un ulteriore rinvio al 31 dicembre 2011.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA