Aprilia RSV4 2021: cresce la cilindrata, ma anche il prezzo

La nuova RSV4 si presenta con una carenatura inedita, con appendici aerodinamiche integrate, e un motore di cilindrata maggiore. Non aumenta la potenza massima, ma aumenta il prezzo. Due le versioni della moto, "standard" e "Factory", in arrivo a marzo

1/11

Aprilia RSV4 2021

1 di 2

Le novità apportate dalla Casa di Noale alla RSV4 sono tantissime. Rispetto al vecchio modello non ci troviamo davanti ad una rivoluzione vera e propria ma il m.y. 2021 della supersportiva di Aprilia fa un gran bel salto in avanti rispetto al passato. Il motore resta il 4 cilindri a V longitudinale di 65°, raffreddato a liquido, con distribuzione bialbero a camme in testa e quattro valvole per cilindro. Cresce però la cilindrata, che passa dai precedenti 1.077 cc agli attuali 1.099 cc, mentre la potenza massima è mantenuta a quota 217 CV (come la precedente RSV4 1100 Factory). Grazie a queste modifiche e al nuovo impianto di scarico, la sportiva di Noale ottiene l’omologazione Euro 5.

A livello di elettronica troviamo una nuova centralina Marelli 11MP e una inedita piattaforma inerziale a sei assi, entrambe più evolute rispetto al passato. Migliora la gestione elettronica con comando del gas full ride by wire e si affinano le logiche di funzionamento dell’APRC. Il pacchetto di controlli elettronici si completa con l’introduzione del controllo multilivello del freno motore e i riding mode a disposizione del pilota sono ora sei, tre per la pista (di cui due personalizzabili) e tre per la strada (di cui uno personalizzabile). Tutte le funzioni sono visualizzate nel nuovo e più ampio display TFT a colori. La ciclistica si evolve grazie all’arrivo di un nuovo e più leggero forcellone in alluminio con capriata di rinforzo inferiore: adotta una geometria già vista sulle Aprilia nel Mondiale SBK e poi sviluppata in chiave MotoGP. Il nuovo componente è progettato per abbassare le masse e aumentare la stabilità del retrotreno in accelerazione.

Affinamenti anche per quanto riguarda il design, che riprende quello già visto sulle sorelle minori RS 660 e Tuono 660. Troviamo dunque il frontale caratterizzato dal nuovo faro a LED con luce DRL e funzione cornering e la carenatura a doppio strato, che integra le appendici aerodinamiche. Nuovi anche il serbatoio e la sella, per una migliore ergonomia; sono aggiornati i comandi elettrici. La strumentazione TFT è più grande e completa.

La nuova Aprilia RSV4 arriverà sul mercato nel mese di marzo. La versione “standard”, nella sola colorazione nera, sarà in vendita a 21.240 euro c.i.m.*, vale a dire 750 euro in più rispetto alla precedente RSV4 RR (la precedente versione “base”).

Ad affiancare la RSV4 “standard” ci sarà anche la più ricca “Factory”, nella pagina successiva trovate i dettagli e il prezzo.

1/11

Aprilia RSV4 2021

La più ricca versione Factory si distingue dalla sorella per i cerchi in alluminio forgiato, il sistema di sospensioni semiattive Öhlins Smart EC 2.0 e le pinze freno Brembo Stylema.

Anche la RSV4 Factory 2021 arriverà sul mercato nel mese di marzo, in nero o rosso, ad un prezzo di 26.240 euro c.i.m.*.

*: I prezzi presenti in questo articolo sono da considerarsi con la formula “chiavi in mano”, comprensiva di “messa in strada”, che Motociclismo quantifica in 250 euro.

1/11

Aprilia RSV4 2021

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli