di Beppe Cucco - 07 novembre 2019

Aprilia RS 250 SP, #bearacer

È spinta da un motore monocilindrico da 250 cc abbracciato da un telaio perimetrale in alluminio. Contenuto il costo. La RS 250 SP verrà utilizzata nel nuovo Campionato Italiano FMI Aprilia Sport Production

1/13

Aprilia RS 250 SP

1 di 2

Da un’idea di Aprilia Racing e Federazione Motociclistica Italiana nasce nel 2020 il Campionato Italiano FMI Aprilia Sport Production, con l’obiettivo di avviare alle corse in pista ragazze e ragazzi a partire dagli undici anni e incrementare il movimento che alimenta la crescita del motociclismo sportivo tricolore per portare i piloti verso le classi del Motomondiale. Così, il Campione Italiano FMI Aprilia Sport Production entrerà infatti a far parte di un progetto curato da Aprilia Racing di crescita e di valorizzazione sportiva che è il primo passo di ogni carriera da professionista.

La prima edizione del nuovo Campionato, inserita nel programma del Campionato Italiano Velocità CIV Junior 2020, si svolgerà su un calendario di sei gare. In gara scenderanno giovani piloti, a partire dagli undici anni, in sella alla Aprilia RS 250 SP, una moto espressamente progettata e sviluppata da Aprilia Racing in collaborazione con Ohvale per la pista.

La Aprilia RS 250 SP, che sfrutta tutto il know-how e la tecnologia del Reparto Corse di Noale, è spinta da un motore monocilindrico da 250 cc, 4 tempi, 4 valvole con distribuzione a doppio albero a camme in testa. L’impianto di scarico è realizzato in titanio-carbonio. Il propulsore è abbracciato da un telaio perimetrale in alluminio, abbinato a una forcella a steli rovesciati con cartuccia Andreani regolabile e monoammortizzatore Öhlins. L’impianto frenante si avvale pinza radiale anteriore monoblocco Brembo M50 azionata da una pompa radiale Brembo RCS. I cerchi sono Marchesini in lega di alluminio forgiato, da 17”, e montano gomme Pirelli Diablo Superbike 100/70 ant. e 120/70 post.

Così configurata la nuova Aprilia RS 250 SP arriva a pesare circa 35 Kg in meno del modello RS 125 stradale. Per tenere bassi i costi del campionato la moto avrà un prezzo sotto i 10.000 euro.

1/13

Aprilia RS 250 SP

Giovanni Copioli, Presidente FMI: “Dopo l’ottimo lavoro fatto insieme al Gruppo Piaggio con il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, con grande soddisfazione annunciamo per il prossimo anno la nascita del Campionato Italiano FMI Aprilia Sport Production, realizzato in collaborazione con Aprilia Racing. Insieme alla casa di Noale, da sempre impegnata nel far esordire e coltivare i migliori talenti italiani, lanceremo questo nuovo Campionato all’interno del CIV Junior. Da anni cerchiamo di migliorare il percorso di crescita per i giovani talenti e questa sarà sicuramente un’ulteriore palestra per futuri campioni”.

Massimo Rivola, AD Aprilia Racing: “Il nuovo Campionato riprende una tradizione che rende unica Aprilia, un marchio che ha portato alle gare in pista generazioni di ragazzi e fatto crescere grandi campioni. Dal 2020, grazie alla partnership con la Federazione, torniamo a far divertire tanti ragazzi che in questo Campionato troveranno la realizzazione di un sogno e forse, è un augurio, l’inizio di un cammino nel mondo del motociclismo sportivo. Per questo abbiamo pensato a una moto facile e a una formula che avvicini il maggior numero di ragazzi motociclismo sportivo”.

1/13

Aprilia RS 250 SP

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli