a cura della redazione - 05 agosto 2018

Nel futuro di Aprilia un nuovo bicilindrico di media cilindrata

Sviluppato sulla base del V4, il nuovo due cilindri parallelo potrebbe equipaggiare una sportiva e un'enduro stradale
  • Salva
  • Condividi
  • 1/11 Il nostro test della Aprilia RSV4 Factory Works

    Nuovi modelli in arrivo

    Stando ad alcune indiscrezioni riportare dagli americani di “A&R”, Aprilia sarebbe al lavoro su un bicilindrico parallelo di media cilindrata. La nuova motorizzazione, sviluppata sulla base di quella che spinge la RSV4, potrebbe essere utile alla Casa di Noale per colmare il “buco” presente nella gamma, che passa ora dalle 125 (RX, SX, RS e Tuono) alle 900 cc (Dorsoduro e Shiver). Non si sa ancora se nel futuro di Aprilia arriverà un’enduro stradale o una sportiva, ma molto probabilmente le novità saranno svelate ai prossimi saloni e avranno una cubatura che si aggira sui 500 cc.

    In passato abbiamo già avuto modo di vedere la Casa di Noale impegnata in progetti simili, seppur in direzioni totalmente diverse: anni fa Aprilia svelò, infatti, la SXV 550, una motard bicilindrica capace di erogare oltre 60 CV alla ruota. Questa volta non sappiamo ancora di cosa si tratti, ma è plausibile immaginare che il marchio italiano voglia sfruttare l’evoluta elettronica attualmente presente sulla supersportiva RSV4 (cliccate qui per leggere il nostro test della versione Factory Works).

    Occorrerà quindi attendere il prossimo autunno per saperne di più e il 2020 per vedere sul mercato i nuovi modelli, già omologati secondo la normativa Euro 5.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA