di Nicolas Patrini - 07 dicembre 2018

Aprilia spiata al lavoro sulla RS 660: in arrivo il modello di serie

La Casa di Noale è stata pizzicata in pista durante alcuni test sulla RS 660. Due le versioni portate tra i cordoli: una in configurazione pista, l’altra più stradale e simile al modello che vedremo di serie
Alcune foto apparse sui social network mostrano i tecnici di Noale alle prese con i test in pista del prototipo RS 660. Due le moto portate fra i cordoli: una in assetto pista, l’altra più simile a quella che molto probabilmente vedremo a breve sulle nostre strade. Pare infatti che Aprilia sia al lavoro per presentare il modello di serie che, seppur diverso dal concept visto a Eicma 2018, non dovrebbe discostarsi molto dai canoni di sportività espressi dalla Casa italiana.
1/32 Aprilia RS 660 Concept 2019
La RS 660, una tra le novità 2019 indicate dai nostri lettori come “moto da sogno”, è spinta da un bicilindrico parallelo frontemarcia derivato da quello della RSV4, ma con cilindrata ridotta: non esistono dati dichiarati, ma il nome della moto fa pensare a una 600 cc. Per quanto riguarda la potenza, ci aspettiamo un valore prossimo ai 100 CV; la gestione elettronica sarà invece con ogni probabilità affidata a una piattaforma APRC di ultima generazione. Forcellone e telaio sono in alluminio; quest'ultimo sfrutta il motore come elemento stressato, contribuendo a dare rigidità alla struttura. Il braccio destro del forcellone ha una conformazione curva per consentire il passaggio del terminale di scarico. Il particolare montaggio dell’ammortizzatore permette di non utilizzare il leveraggio, risparmiando peso. Volendo, Aprilia potrebbe distribuire i costi del progetto mettendo in cantiere anche la versione naked della RS 660, come già accade con la Tuono, ma qui siamo davvero nel campo delle ipotesi. Così come si tratta di un’ipotesi la possibile uscita del modello nel 2020.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli