Anteprima: nuova maxienduro Ducati

Ecco la nuova maxienduro Ducati cha farà concorrenza alla BMW GS. La potete vedere nella foto spia, che è stata scattata da un nostro lettore a Costa di Rovigo (RO). Sappiamo che ha alcune caratteristiche tipiche delle moto della Casa di Borgo Panigale: telaio a traliccio e motore Testastretta. Il cupolino include una presa d’aria. Il forcellone è monobraccio. Lo scarico è basso, una soluzione abbastanza insolita per una enduro stradale. Per il momento l’unica cosa certa è che non si chiamerà Mu

Anteprima: nuova maxienduro ducati




Milano 8 luglio 2009
- Ecco la nuova maxienduro Ducati cha farà concorrenza alla BMW GS. Abbiamo avuto la foto da Andrea Böhm, un nostro lettore di Trieste che l’ha scattata a Costa di Rovigo (RO), in un’area di sosta della Padova-Bologna. Sappiamo che ha alcune caratteristiche tipiche delle moto della Casa di Borgo Panigale: telaio a traliccio e motore Testastretta. Il cupolino include una presa d’aria. Il forcellone è monobraccio. Lo scarico è basso, una soluzione abbastanza insolita per una enduro stradale. L’impianto frenante utilizza un doppio disco all’avantreno, con pinze ad attacco radiale, che potrebbero essere della Brembo, ed un disco singolo al retrotreno. Delle due moto che si vedono nella foto, quello davanti è accessoriata con un paramotore. Le linee, soprattutto del frontale, ricordano vagamente lo stile della Hypermotard e anche il codino, ricorda un po’ quello della supermoto Ducati, privato, però, degli scarichi sottosella. Anche se poco visibile, perché la moto è tutta nera, il design è già quello definitivo. Per il momento l’unica cosa certa è che non si chiamerà Multistrada.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA