SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Anteprima: Honda CBF125 Stunner

La CBF125 Stunner aumenta il numero delle 125 già presenti nei listini della Casa dell’ala dorata, anche se al momento solo per il mercato indiano, che è il secondo al mondo. È una piccola sport tourer, con livrea replica delle HRC Repsol che corrono nel Motomondiale. SEGUE...

Anteprima: honda cbf125 stunner




NUOVA DELHI (INDIA) 10 luglio 2008
– Honda Motor ha presentato la nuova CBF125 Stunner, una piccola sport tourer destinata al mercato locale, che è il secondo a livello mondiale dopo la Cina. È equipaggiata con un propulsore monocilindrico raffreddato ad aria, con cinque marce e avviamento a pedale. Il motore sviluppa 11 CV a 8.000 giri ed ha una coppia dichiarata di poco più di 1 kgm. La livrea riprende quella delle HRC Repsol che corrono nel Motomondiale. Il telaio perimetrale ha un disegno semplice ed il forcellone è in alluminio scatolato, a sezione rettangolare. La ciclistica prevede forcella a steli tradizionali, doppio ammortizzatore posteriore, cerchi in alluminio a sei razze da 17” e freni a disco da 240 mm, azionati da pinze a doppio pistoncino. Gli pneumatici sono tubeless da 100/90. In India, dove una 125 è una maximoto, sarà un modello top di gamma e costerà 52.000 rupie, circa 700 euro: un prezzo di tutto rispetto se si considera che i prezzi di una moto o di uno scooter della stessa cilindrata oscillano fra le 37.000 e le 45.000 rupie. Nauturalmente si tratta di un prezzo riferito al mercato locale, dove il costo della vita è molto più basso. Prossimamente è prevista l'entrata in produzione della versione 150.

Shinji Aoyama, Presidente e CEO di HMSI (Honda Motorcycle & Scooter India Pvt Ltd.), fino al 2005 dirigente di Honda Italia, commenta così l’arrivo della moto sul mercato: “Honda crede nella filosofia delle 3 gioie – la soddisfazione di produrre, di vendere e di comprare n.d.r – e la pratica. Lo stiamo dimostrando con la campagna “Mi diverto in moto” per raggiungere al massimo la soddisfazione del cliente. HMSI si pone l’obbiettivo di realizzare prodotti innovativi e di qualità, in ogni momento della sua attività. La nuova moto che mostriamo è il primo di una serie di passi che faremo per fornire prodotti piacevoli e con un prezzo accessibile. Speriamo che i giovani possano godersi il suo carattere sportivo. Cercheremo di continuare a portare nuovi prodotti in India e di avere un’offerta completa entro il 2010, a partire da nuove 100 cc”. Per Honda il mercato indiano è molto importante, perché il volume di vendita nazionale è pari a poco meno di 10.000.000 di veicoli a due ruote all’anno ed è il secondo a livello mondiale. Aggiunge Mr. Kenji Kawaguchi, direttore generale della produzione: “Per Honda l’innovazione ed il rispetto per l’ambiente sono importanti. Per questo i nostri veicoli avranno presto l’ABS di serie e l’iniezione PGM-FI – sistema brevettato dalla Casa dell’ala n.d.r. – in tutto il mondo”, lasciando intendere che l’iniezione potrebbe arrivare presto anche sui veicoli commercializzati in India. Avvenimento che rappresenterebbe un bel passo avanti per i livelli d’inquinamento della regione.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA