Andrea Dovizioso è tornato! Le prime foto sulla Yamaha M1

Dopo 10 mesi di stop Andrea Dovizioso è tornato in MotoGP. Il debutto del Dovi in sella alla Yamaha M1 del Petronas Yamaha Sepang Racing Team è avvenuto in occasione delle prove libere del GP di Misano. Ecco le foto

1/9

Andrea Dovizioso 2021 - Petronas Yamaha Sepang Racing Team

Dopo 10 mesi di stop Andrea Dovizioso è tornato in MotoGP. A partire dal GP di Misano, che si corre questo week end (qui gli orari TV), il Dovi prenderà parte alla stagione 2021 della MotoGP con il Petronas Yamaha Sepang Racing Team, come compagno di squadra di Valentino Rossi (Franco Morbidelli è stato promosso nel Team ufficiale, fino al 2023). Oltre a ciò, Andrea ha anche firmato un contratto con la Casa di Iwata per il 2022, dove sarà pilota del Team satellite di Yamaha. Durante la stagione 2022 Dovizioso guiderà una YZR-M1 con specifiche di fabbrica e riceverà pieno supporto da Yamaha.

Il debutto del Dovi in sella alla M1 del Petronas Yamaha Sepang Racing Team è avvenuto in occasione della prima sessione di prove libere del GP di Misano, dove ha terminato in ultima posizione a 2 secondi dalla vetta. Andrea ha chiuso poi le FP2 in 21esima posizione. Nella gallery trovate le prime foto di Andrea in sella alla sua nuova Yamaha MotoGP.

Questo il commento di Andrea Dovizioso: “Il livello quest'anno è così alto e i tempi di tutti sono così vicini, ma affronterò queste cinque gare finali senza alcuna pressione. Penso che ci vorrà un po' di tempo per abituarmi alla moto e adattare il mio stile di guida alla Yamaha. Non puoi cambiare queste cose dall'oggi al domani, ma sono davvero felice di avere queste cinque gare per vedere cosa posso fare. Non ho obiettivi in ​​termini di risultati, per me l'importante è avere un buon feeling con la moto e capirla. Certo, se riuscissi a entrare nella top ten sarebbe fantastico, ma vedremo. Nel complesso sono solo felice di essere tornato in MotoGP, di essere con Petronas SRT e che il mio primo GP sarà una gara di casa."

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA