17 July 2012

Andrea Buzzoni: BMW non si ritira. Anzi!

Il direttore di BMW Motorrad Italia precisa le novità BMW per la WSBK 2013. Nessun ritiro di Monaco, ma investimento invariato e sfruttamento delle sinergie. Melandri ha un contratto biennale, il punto fermo è lui

Andrea buzzoni: bmw non si ritira. anzi!

 

Andrea Buzzoni è il direttore di BMW Motorrad Italia nonché del GoldBet Superbike Team. Dato il coinvolgimento di BMW Motorrad Italia nella gestione dell’unico team BMW ufficiale che sarà presente nel Mondiale SBK nel 2013 (qui l’annuncio), nessuno meglio di lui può spiegarci i dettagli di un’operazione che ha già scatenato parecchi commenti allarmistici riferiti al ritiro di BMW (leggi: la crisi ha colpito anche loro!). Ecco cos’ha dichiarato a Motociclismol.it.

 

Allora, Direttore, la BMW si ritira ufficialmente dal Mondiale SBK?
Per niente. Anzi. Avrà un team Factory ufficiale supportato direttamente dalla Casa e con budget invariato rispetto a quello del 2012. Semplicemente saremo noi italiani a gestirlo in pista, mentre in Germania si occuperanno dello sviluppo motori ed elettronica.

Ma dei due team attuali ne scompare uno, sembra un “taglio”.
BMW Motorrad non ha mai avuto due team in SBK. Quello tedesco è sempre stato l’unico team ufficiale, mentre noi di BMW Motorrad Italia siamo sempre stati una realtà indipendente e autonoma. Non un’emanazione di Monaco, insomma, non un team “B”. BMW non perde un team, semplicemente perché non ne ha mai avuti due. Ripeto: non c’è nessun ridimensionamento, anzi il budget per lo sviluppo sarà identico a quello di quest’anno. BMW ha preso il meglio messo in campo fino al 2012 e lo ha fuso in una struttura unica. Una strategia di forte rilancio che ha l’obbiettivo di ribadire una presenza ufficiale e forte nel Mondiale, di respiro decisamente internazionale.

Il team Alpha Racing che fine fa?
Concluderà la stagione puntando al miglior risultato possibile. Poi il loro contratto con BMW non verrà rinnovato e tutto andrà nelle mani del team italiano. I nomi e i cognomi sono ancora tutti da decidere, così come il nome del team e dell’eventuale main sponsor.

A chi affiderete le moto?
Siamo ancora in alto mare da questo punto di vista, ma Melandri ha un contratto biennale, quindi…

E insieme a Marco?
Ripeto che ancora non c’è nulla di deciso. Di sicuro, contrariamente a quanto si legga in giro, BMW non ha fatto (ancora) nessuna proposta a Carlos Checa. Ci abbiamo provato l’anno scorso, ma per il prossimo è tutto fermo. (Però è chiaro che, anche volendo tenere un altro dei tre piloti BMW rimanenti – Haslam, Badovini e Fabrizio – ce ne sono pur sempre due che devono fare le valigie, ndr)

Cambia qualcosa per il progetto Superstock?
Assolutamente no, tutto invariato.

Tornando alla SBK, chi curerà lo sviluppo della ciclistica della S 1000 RR?
Lo faremo noi italiani, come già del resto abbiamo dimostrato di saper fare.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA