AMA Supercross 2016, Arlington: seconda vittoria di Roczen

Il tedesco del Team RCH Suzuki lotta duramente per tenere a bada gli attacchi di Dungey (KTM) e riesce a relegare al 2° posto finale il leader della generale. Podio anche per Anderson (Husqvarna). In 250 vittoria di Webb (Yamaha), che torna tabella rossa. Risultati dei main event, classifiche di Campionato e foto

Un Roczen sublime batte un Dungey in forma

Ken Roczen (Suzuki) sigilla la sua seconda vittoria stagionale nell’AMA Supercross 2016 (l’altra arrivò in occasione del round di Phoenix). Il tedesco è bravo a non concedere nulla all’ex compagno di squadra Ryan Dungey (KTM), il quale tenta svariati attacchi sia all’inizio del main event che nel finale (qui le foto della gara). Nel corso del primo giro riesce persino a portarsi in testa alla corsa, salvo poi essere sorpassato dal classe 1994. È un gioco complicato di traiettorie quello che va in scena ad Arlington, 7° appuntamento stagionale dei 17 previsti in calendario. La parte centrale della gara è di studio: Roczen distacca di 1,5” il leader della classifica generale, ma questo si rifà sotto a tre tornate dalla bandiera a scacchi. Ken sente il pubblico che si infiamma, capisce che Dungey vuole rovinargli e festa e allora aumenta il ritmo. Due i tentativi di sorpasso da parte dell’americano, entrambi andati a vuoto. Onore al merito, dunque, a Roczen, sino ad ora unico pilota in grado di reggere il confronto diretto con il Campione del 2015, che si sta mostrando una macchina da podio con 5 vittorie e 2 secondi posti su 7 gare disputate. Chi meglio di lui nella storia dell’AMA Supercross? Ben pochi. Impressionante il distacco che i due infliggono agli avversari: sul terzo gradino del podio sale Jason Anderson (Husqvarna) con un ritardo di quasi 20” e un Best Lap Time di oltre 6 decimi più lento rispetto al vincitore. Giova però precisare che il risultato di Anderson è comunque ottimo considerando la rimonta eseguita da parte del pilota nel corso della manche dopo una partenza non proprio brillante. Chiudono la top 5 Cole Seely (Honda) ed Eli Tomac (Kawasaki). Infine, impossibile non citare la mezza impresa di Marvin Musquin (KTM), caduto alla prima curva, in ultima posizione al 2° giro della gara e 6° al traguardo a soli 3” da Tomac.
1/30 AMA Supercross 2016, Arlington: Jason Anderson (Husqvarna) sale sul terzo gradino del podio

250: Webb torna leader

È stato un febbraio complicato per Cooper Webb (Yamaha): prima ha visto la costante ascesa di Joey Savatgy (Kawasaki), che l’ha affiancato nel punteggio di Campionato (complice anche qualche errore da parte del pilota Yamaha), poi (sempre per colpa di qualche errore di troppo e delle partenze un po’ a rilento) si è trovato al secondo posto nella generale. Gerarchie ristabilite grazie al round di Arlington, che regala a Webb la leadership provvisoria nella generale con ben 11 punti di vantaggio sul diretto inseguitore. Il che non è affatto male se si considera che mancano solamente 2 main event per la 250 Costa Ovest (Santa Clara il 2 aprile e Las Vegas il 7 maggio). Il main event vede dunque la vittoria di Webb, il secondo posto di Christian Craig (Honda) ed il terzo di Zach Osborne (Husqvarna). Solamente 10° Savatgy, fuori dalla lotta per la vittoria al 2° giro dopo una caduta sulle whoops.

AMA Supercross 2015, Arlington - classifica main event 450

AMA Supercross 2015, Arlington - classifica Campionato 450

AMA Supercross 2015, Arlington - classifica main event 250

AMA Supercross 2015, Arlington - classifica Campionato 250

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA