AMA Supercross 2016: Roczen vince a Toronto, Dungey da record

Il tedesco della Suzuki è l’unico in grado di contrastare lo strapotere dello statunitense della KTM, il quale sale sul podio per la 26esima volta consecutiva nell’AMA SX e stabilisce il nuovo primato (contando anche la stagione 2015). In 250 vittoria di Hill su KTM. Risultati di gara, classifiche di Campionato, video highlights e foto

La notte delle cadute

Il 10° round dell’AMA Supercross verrà ricordato come quello delle numerosissime cadute: sia in 250 che in 450 sono molti i piloti costretti a prendere la via dei box prima di vedere la bandiera a scacchi. In alcuni casi, come quello di Chad Reed (Yamaha), c’è anche la preoccupazione per un infortunio piuttosto serio. Prima di leggere i paragrafi seguenti e vedere i video highlights dei due main event, cliccate qui per sfogliare la gallery.
1/25 AMA Supercross 2016, Toronto: Trey Canard (Honda). Foto credit: Alpinestar Press

450: bene Roczen e Musquin. Dungey indescrivibile

Nella classe regina la vittoria va a Ken Roczen (Suzuki), bravo a scattare nelle primissime posizioni e a superare il rivale Eli Tomac (Kawasaki) al momento giusto. Come già detto negli articoli precedenti, è l’unico a poter reggere il ritmo – impressionante – di Ryan Dungey (KTM). Sul secondo gradino del podio sale Marvin Musquin (KTM), autore di una prova eccellente, la migliore della stagione 2016. Discorso parecchio diverso per Dungey, che al 10° tentativo non termina né al 1° né al 2° posto, bensì al 3°. Tuttavia, lo statunitense porta comunque a casa delle soddisfazioni: si tratta infatti del 26° podio consecutivo se si tiene conto anche della stagione 2015. Un record! Siamo sicuri che Dungey non vorrà di certo fermarsi a 26: chissà se riuscirà a fare l’en plein conquistando 17 podi su 17 main event nel 2016. Per ora i dati dicono 10 su 10.
Sono da segnalare anche due cadute che decidono la gara: quella di Chad Reed (Yamaha) – a terra ancora prima di arrivare alla linea dell’holeshot a causa di un contatto in partenza con un avversario (le condizioni fisiche di Chad verranno esaminate in dettaglio nei prossimi giorni, ma si tratta più che altro di contusioni: lui stesso si definisce "acciaccato ma sarò a posto e pronto per riprovarci a Detroit") – e quella di Justin Bogle (Honda), caduto su una serie di salti nel corso del primo giro e responsabile della caduta di altri piloti, tra cui Jason Anderson (Husqvarna).

250: Davalos out, Martin sale in cattedra

L’ex leader della classifica generale Martin Davalos (Husqvarna) non rientra nei 22 finalisti del main event: occasione più unica che rara per Jeremy Martin (Yamaha) per mettersi in testa al Campionato della 250 Est. Lo statunitense sfrutta (quasi) a pieno l’opportunità, terminando al 2° posto dietro ad un ottimo Justin Hill (KTM). Sale sul podio – per la prima volta nel 2016 – anche Matthew Bisceglia (Honda). Anche in 250 parte della gara si decide alla prima curva a causa di una mega caduta di gruppo. Guardare per credere.

AMA Supercross 2016, Toronto - classifica main event 450

AMA Supercross 2016, Toronto - classifica Campionato 450

AMA Supercross 2016, Toronto - classifica main event 250 Costa Est

AMA Supercross 2016, Toronto - classifica Campionato 250 Costa Est

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA