SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

AMA Supercross 2010: a St. Louis è battaglia tra i due Ryan. Villopoto cade, Dungey vince

Nel round 14 della SX è stata sfida fra la Kawasaki di Villopoto e la Suzuki di Dungey. Entrambi sono caduti una volta, ma alla seconda caduta Villopoto si è ritirato.

Ama supercross 2010: a st. louis è battaglia tra i due ryan. villopoto cade, dungey vince

St. Louis (MISSOURI, STATI UNITI) 18 aprile 2010 – Tutte e due i Ryan volevano la vittoria nel 14esimo round del Supercross ed entrambi hanno osato, anche troppo. Dungey con la Suzuki ha avuto la meglio su Villopoto, quando il pilota della Kawasaki è caduto. Dungey ha, così, aumentato sino a 36 punti il suo vantaggio nella classifica assoluta, raggiungendo quota 302, contro Villopoto che si è fermato a 266, proprio quando era in dirittura d’arrivo per portarsi alla pari con il pilota di Hamamatsu. Se già prima era una bella lotta, ora con il nuovo distacco Dungey farà di tutto per mantenere la prima posizione e Villopoto cercherà in tutti i modi di raggiungerlo, per non perdere definitivamente il titolo. All’apertura dei cancelli sono scattati subito in testa i due Ryan, ma quello con la Suzuki ha avuto la meglio. L’altro, con la Kawasaki, ha cercato di tallonarlo per farlo sbagliare e sorpassarlo. Villopoto si è avvicinato a Dungey al quinto giro, mentre, più indietro, lo seguivano Nick Wey, Davi Millsaps e Andrew Short. Arrivati a meta gara Villopoto è riuscito a prendere Dungey, gli si è incollato e ha tentato di inserirsi, ma entrambi sono caduti. Il primo a rialzarsi è stato il portacolori di Akashi, che ha quindi guadagnato la testa. Alle sue spalle Dungey, che ha ripreso immediatamente la corsa. Giunta la decima tornata Villopoto era al commando, seguito da Dungey, Kevin Windham, Andrew Short, Ivan Tedesco, Davi Millsaps, Nick Wey, Justin Brayton, Chad Reed e Michael Byrne, ma qualcosa è andato storto. Villopoto si è ribaltato in avanti, la sua moto è volata in aria e, per sua fortuna, quando è atterrata non lo ha colpito. Nell’incidente, si è fatto male alla gamba destra ed è stato costretto a ritirarsi, per farsi curare dai medici, lasciando la vittoria a Dungey. In seconda posizione è arrivato Windham, con la Honda, e terzo Andrew Short, anche lui in sella alla Honda. Mancano tre round alla fine del campionato: domenica 25 aprile si correrà a Seattle e nei due fine settimana successivi prima a Salt Lake City, poi nella grande finale di Las Vegas. Ne vedremo delle belle.

 

AMA Supercross risultati gara di St. Louis

1.                Ryan Dungey, Belle Plaine, Minn., Suzuki

2.                Kevin Windham, Centerville, Miss., Honda

3.                Andrew Short, Smithville, Texas, Honda

4.                Nick Wey, Murrieta, Calif., Kawasaki

5.                Chad Reed, Tampa, Fla., Kawasaki

6.                Justin Brayton, Murrieta, Calif., Yamaha

7.                Michael Byrne, Park City, Utah, Yamaha

8.                Kyle Chrisholm, Valrico, Fla., Yamaha

9.                Davi Millsaps, Murrieta, Calif., Honda

10.              Tommy Hahn, Alvord, Texas, Suzuki

          

AMA Supercross classifica provvisoria di campionato

1.                Ryan Dungey, Belle Plaine, Minn., Suzuki, 302

2.                Ryan Villopoto, Poulsbo, Wash., Kawasaki, 266

3.                Josh Hill, Carlsbad, Calif., Yamaha, 225

4.                Kevin Windham, Centerville, Miss., Honda, 223

5.                Davi Millsaps, Murrieta, Calif., Honda, 215

6.                Justin Brayton, Murrieta, Calif., Yamaha, 191

7.                Ivan Tedesco, Murrieta, Calif., Yamaha, 183

8.                Nick Wey, Murrieta, Calif., Kawasaki, 159

9.                Tommy Hahn, Alvord, Texas, Suzuki, 139

10.              Kyle Chisholm, Valrico, Fla., Yamaha, 136

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA