di Beppe Cucco - 12 novembre 2019

Addio Showa, Nissin e Keihin. Honda e Hitachi si fondono in un unico colosso

La fusione tra Honda e Hitachi ingloberà i marchi Showa, Nissin, Keihin per creare Hitachi Automotive Systems, un unico colosso della componentistica del settore automotive

1/25

Honda ha annunciato la fusione con Hitachi, per creare un unico fornitore di componentistica automotive, un colosso da 15,6 miliardi di dollari. Grazie a questo nuovo accordo Honda trasferirà i marchi Showa, Nissin e Keihin in una nuova società che si fonderà in Hitachi Automotive Systems per creare il nuovo fornitore unico. Ancora non è stata resa nota la tempistica dell’operazione, ma si sa solamente che prima della fusione i singoli brand continueranno ad essere utilizzati per un certo periodo di tempo, al fine di massimizzare il valore aziendale della società integrata. Vi ricordiamo infatti che sono numerose le case motociclistiche che utilizzano prodotti Showa, Nissin e Keihin come primo equipaggiamento sui propri prodotti: Yamaha, Kawasaki, Suzuki…

La nuova società avrà sede in Giappone, nella prefettura di Ibaraki, e sarà controllata al 66,6% da Hitachi e per il restante 33,4% da Honda. L’unione permetterà quindi di unire le tecnologie delle sospensioni Showa, dei freni Nissin e e dei motori Keihin con le tre attività principali di Hitachi: powertrain, telai e sistemi di sicurezza.

L'amministratore delegato di Honda Noriya Kaihara, ha dichiarato: “Siamo fiduciosi della sinergia creata dall'incrocio dei punti di forza delle tre società attive nel gruppo Honda con quelle di Hitachi Automotive Systems, grazie alle quali lo sviluppo tecnologico accelererà ulteriormente. Attraverso questa nuova partnership contribuiremo all'espansione del trasporto in tutto il mondo e allo sviluppo del settore della mobilità personale”.

1/11
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli