Tamburini (1°) e Savadori (2°, Aprilia): Italia top in STK1000

Sulla pista di Alcaniz si apre la CoppaFIM Superstock 1000 2015. Non ci potrebbe essere inizio migliore per i nostri, con i primi due gradini del podio italiani e l’Aprilia che debutta benissimo, guidando tutta la gara fino al sorpasso finale da parte del pilota della BMW

Tamburini (1°) e savadori (2°, aprilia): italia top in stk1000

Dopo lo spettacolo di Gara 1 e Gara 2 della SBK ad Alcañiz, inframezzata da una Supersport dolceamara per i colori italiani, è la volta del confronto tra i piloti della Superstock 1000 (e ricordiamo che ancora manca Gara 2 della STK600 - Gara 1 ha visto il nostro Rinaldi battuto di un soffio dal turco Razgatioglu -, quindi c’è ancora da divertirsi: qui gli orari TV). Per chi gioca a FantaMOTOCICLISMO, ricordiamo che  oggi (e anche domenica prossima) c’è anche la MotoGP, in America (qui gli orari TV): cliccate sul per leggere il regolamento e partecipare. Fate il vostro pronostico e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti diventa tester di Motociclismo per un giorno.

 

 

Questione tra italiani?

La gara delle 1000 “quasi di serie” comincia con lo scatto di Savadori, che sfrutta la partenza al palo e rifila subito oltre 6 decimi a Tamburini. Coghlan e Staring mantengono le posizioni, mente dietro ne guadagnano Marino, Barrier e De Rosa. Chiudono la Top 10 Lanusse, Massei e Jezek. A metà del primo giro, Barrier ritorna nei ranghi e si trova 8°.

Alla fine della prima tornata, le posizioni di vertice sono le seguenti: Savadori, Tamburini, Coghlan, Staring, De Rosa, Marino, Lanusse, Barrier, Jezek, Massei. Si sono già autoeliminati ben 6 piloti: Lussiana, i nostri D’Annunzio e Castellarin, Sebestyen, Walraven e Dumas.

 

Savadori vs tamburini: un confronto che dura tutta la gara

Al 3° giro, Jezek passa Barrier e Lanusse, portandosi al 7° posto. Intanto, là davanti, Savadori ha 2 decimi su Tamburini, oltre 6 su Coghlan e quasi 1,2 secondi su Staring. Per un paio di giri le posizioni paiono assestate poi, al 5°, si segnalano il sorpasso di Calia su Barrier e il ritiro di Massei. Ci sono 5 moto diverse ai primi 5 posti: Aprilia RSV4 RF, BMW S 1000 RR, Yamaha R1, Kawasaki ZX-10R e Ducati Panigale. Ci sono anche le Suzuki in gara, ma sono indietro. La prima, quella di Tessels, è 19esima.

 

Arriva la r1, ma dietro ad aprilia e bmw

A metà gara, i primi 5 sono racchiusi in un secondo e sembrano fare gara a sé. Il più veloce è l’ultimo del gruppo, Raffaele De rosa, che gira in “53” e si fa sotto. Lo imita però uno dei leader, Tamburini, che spara il best lap in 1’52”134. Non che questo impedisca a Coghlan di superarlo con la sua R1, soffiandogli la seconda piazza… Intanto Savadori mantiene il primo posto, ma il pilota della Yamaha si fa sotto, seguito come un’ombra da Tamburini, De Rosa e Staring, che ha ceduto la quarta posizione all’italiano. In tema di piloti di casa nostra, Tamburini torna 2° al 9°giro, portando se stesso e gli inseguitori vicinissimi a Savadori. Gli altri italiani sono Calia (9°), Salvadori e Magnoni (16° e 17° ma in lotta tra loro), Sanchioni (20°), Marchionni (21°) e Cavalli (24°).

 

Savadori dietro!

Mancano solo due giri alla fine e Tamburini è letteralmente incollato a Savadori, che però incrementa il vantaggio durante il lap 11. Purtroppo c’è da segnalare un problema per Calia, che si deve ritirare. Ma la notiziona è che Tamburini è riesce finalmente a passare Savadori, privando l’Aprilia della vittoria al debutto nella Coppa FIM Stock 1000.

 

Tamburini trionfa, aprilia debutta col podio

La gara se la aggiudica infatti il pilota della BMW, con 154 millesimi su Savadori, quasi 1,5 secondi su Coghlan, che precede De Rosa e Jezek. Completano la Top 10 Staring, Marino, Lanusse, Guarnoni e Bergman. A punti Magnoni (14°) e Salvadori (15°). Gli altri italiani sono Sanchioni (17°) e Marchionni (19°). Segnaliamo che le due moto debuttanti, l'Aprilia RSV4 e la Yamaha R1, non sono andate affatto male: l'italiana porta a casa il risultato migliore in assoluto (dopo una gara sempre in testa), la giapponese il miglior bottino "di squadra", con molte moto a punti.

 

Coppa fim stock 1000 2015, aragon - classifica gara

 

Pilota

Moto

Distacco

1

TAMBURINI Roberto

BMW S1000 RR

 

2

SAVADORI Lorenzo

Aprilia RSV4 RF

+0.154

3

COGHLAN Kev

Yamaha YZF R1

+1.485

4

DE ROSA Raffaele

Ducati 1199 Panigale R

+1.583

5

JEZEK Ondrej

Ducati 1199 Panigale R

+3.600

6

STARING Bryan

Kawasaki ZX-10R

+3.872

7

MARINO Florian

Yamaha YZF R1

+11.563

8

LANUSSE Romain

Kawasaki ZX-10R

+13.891

9

GUARNONI Jeremy

Yamaha YZF R1

+17.018

10

BERGMAN Christoffer

Yamaha YZF R1

+19.044

11

BARRIER Sylvain

Yamaha YZF R1

+21.545

12

SUCHET Sebastien

Kawasaki ZX-10R

+26.372

13

COVEÑA Tony

Ducati 1199 Panigale R

+27.165

14

MAGNONI Michele

Yamaha YZF R1

+31.567

15

SALVADORI Luca

Ducati 1199 Panigale R

+31.630

17

SANCHIONI Federico

Kawasaki ZX-10R

+49.319

19

MARCHIONNI Fabio

BMW S1000 RR

+63.328

22

CAVALLI Francesco

Kawasaki ZX-10R

+78.337

 

Coppa fim stock 1000 2015 - classifica generale

1.

R. TAMBURINI

BMW

25

2.

L. SAVADORI

APRILIA

20

3.

K. COGHLAN

YAMAHA

16

4.

R. DE ROSA

DUCATI

13

5.

O. JEZEK

DUCATI

11

6.

B. STARING

KAWASAKI

10

7.

F. MARINO

YAMAHA

9

8.

R. LANUSSE

KAWASAKI

8

9.

J. GUARNONI

YAMAHA

7

10.

C. BERGMAN

YAMAHA

6

11.

S. BARRIER

YAMAHA

5

12.

S. SUCHET

KAWASAKI

4

13.

T. COVEÑA

DUCATI

3

14.

M. MAGNONI

YAMAHA

2

15.

L. SALVADORI

DUCATI

1

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA