Acerbis: dopo l’aumento Iva, nessun ritocco al listino

L’Iva passa dal 21 al 22% ma la Casa bergamasca lascia inalterati i prezzi del catalogo, facendosi carico del punto percentuale

Acerbis: dopo l’aumento iva, nessun ritocco al listino

In questi giorni stiamo assistendo all’aumento dell’Iva che passa dal 21 al 22%. Nel settore delle due ruote, già flagellato da un mercato in evidente difficoltà, questo equivale a diversi disagi. In primis, la già costosa benzina diventa ancora più cara, ma anche tutto ciò che ruota attorno alla nostra passione vede lievitare il prezzo, basta dare un’occhiata alle quotazioni dei modelli Ducati e Honda. Come già accaduto nel passaggio dal 20 al 21%, c’è però qualcuno che pensa al portafoglio del consumatore. In questo caso è Acerbis che ha deciso di mantenere invariati i prezzi dei listini dualroad, offroad gear e plastics&accesories, facendosi carico del punto percentuale. Una mossa atta a non gravare sui consumi degli italiani e sui rivenditori dei prodotti della casa di Albino (BG): speriamo sia di buon esempio anche ad altre aziende.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA