Elettronica o piacere di guida? Insieme è possibile!

ABS, traction control, controllo di stabilità, anti impennata: tolgono il piacere di guidare la moto? Un lettore, innamorato della BMW R ninet Urban G/S, confronta la sua ex R 1200 GS 2010 senza elettronica con la sua moto attuale, una GS raffreddatata a liquido full optional. Dispositivi sì o dispositivi no? Secondo noi...
1/21 BMW R nineT Urban G/S 2017 in azione (foto ufficiale della Casa)

"Senza aiuti elettronici guido meglio"

Nel numero di giugno avete provato la BMW R nineT Urban G/S. Quando ho visto le prime immagini ho avuto un tuffo al cuore. È strepitosa. Lo scorso anno ho sostituito la GS del 2010 con la LC in allestimento full optional. La mia vecchia GS era, per scelta, senza alcun aiuto elettronico, compreso ABS, anche se per voi credo sia una soluzione discutibile. Sono un motociclista di lungo corso, nel 1986 acquistai la Suzuki DR 600 e mi sembra di sentire la moto più direttamente senza ausili elettronici.
Massimo Stivali – Prato

Sicurezza senza pregiudicare il gusto di guida

La Urban G/S esce coi pneumatici tassellati di serie: in molte situazioni non garantiscono un grip ottimale al 100%, ben venga quindi una sana elettronica di controllo in accelerazione e frenata
Caro Massimo, se la Urban G/S non avesse l'ottima elettronica che ha, ne sconsiglieremmo l'utilizzo, perlomeno quando monta le gomme tassellate, che hanno “la colpa” di essere belle da vedere ma di condizionare il piacere di guida (come già detto nella prova). A ogni violenta accelerazione e a ogni frenata da panico occorrerebbe del gran manico per gestire le inevitabili perdite di aderenza. Invece questa BMW fa tutto da sé. E lo fa alla grande, senza pregiudicare quel gusto di guida che tutti noi cerchiamo quando saliamo su una moto così bella ed evocativa.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA