ABS per moto e scooter: quanto è diffuso?

La diffusione del sistema antibloccaggio aumenta ma lentamente. Ecco su quali moto e scooter potete trovarlo

Abs per moto e scooter: quanto è diffuso?

Nella foto qui sopra, lo schema della nona generazione dell'ABS per moto Bosch

 

Chi ci crede di più e chi meno: secondo noi, l’ABS può salvare le carene e a volte anche la pelle dei motociclisti ma non è così facile trovare la moto o lo scooter che si desidera con in opzione il sistema antibloccaggio. Abbiamo, infatti, analizzato l’offerta dell’ABS nei listini delle case (trovate un approfondimento nel numero di Motociclismo di gennaio) e il risultato dimostra che non è così semplice poter comprare una due ruote con tale sistema.

 

Se nel segmento scooter il dispositivo antibloccaggio è ancora abbastanza raro, nelle moto comincia a diffondersi anche come elemento di serie su mezzi come BMW R 1200 RT o la nuova Honda Crossrunner. Su altri modelli, invece, anche se in opzione, l’ABS viene spesso scelto dall’elenco degli optional: ad esempio, quattro BMW R 1200 GS su cinque ne sono dotate; in testa alla classifica scooter, il Kymco Downtown è quello che svetta per diffusione dell’ABS con 1.331 unità su 5.521 vendute.

 

Nella tabella che segue, casa per casa le percentuali relative al numero dei modelli a listino per i quali il sistema ABS è disponibile (di serie o in opzione).

 

BMW: 96,4%

KAWASAKI: 34,6%

DUCATI: 33,3%

PEUGEOT: 24,2%

HARLEY-DAVIDSON: 24,0%

HONDA: 24,0%

TRIUMPH: 23,8%

YAMAHA: 17,9%

SUZUKI: 14,3%

GRUPPO PIAGGIO: 10,8%

KTM: 9,4%

VICTORY: 6,7%

KYMCO: 4,5%

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA