SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

A novembre 2009 mercato delle due ruote in ripresa in tutti i segmenti

Dopo mesi di perdita cresce in tutti i segmenti il mercato dei due ruote motorizzati. A novembre, le immatricolazioni sono aumentate del 25,4% e i 50 cc del 6,8%.

A novembre 2009 mercato delle due ruote in ripresa in tutti i segmenti


Milano 1 dicembre 2009 – Dopo mesi di sofferenza torna a crescere in tutti i segmenti il mercato dei veicoli a due ruote motorizzati. Nel mese di novembre, le immatricolazioni (veicoli maggiori di 50cc) sono aumentate del 25,4% con 16.764 veicoli venduti, grazie soprattutto ai grandi numeri fatti registrare dagli scooter, che hanno raggiunto i 13.052 pezzi, in crescita del 35,7%. All’aumento complessivo hanno, comunque, contribuito anche le moto immesse sul mercato, che, seppur con volumi bassi come quelli dell’anno scorso, sono state 3.712, l’1% in meno rispetto al 2008, ma in ogni caso si è trattato della perdita più contenuta negli ultimi quindici mesi, facendo il confronto tra i dati del mese corrente e quelli dell’analogo periodo dell’anno precedente. È cresciuto anche il volume dei ciclomotori, i cinquantini, che sono stati 4.997, in rialzo del 6,8% rispetto a novembre 2008.

L’undicesimo mese di quest’anno ha inciso positivamente sul bilancio annuale che ha raggiunto all’incirca lo stesso livello dell’anno scorso con 391.994 unità (-0,1%), anche se con una composizione del dato differente: gli scooter hanno dominato in modo consistente con 285.697 veicoli venduti, che occupano una quota del 73% del mercato e rappresentano una andamento positivo del +9,8% nel segmento rispetto al 2008; le moto targate sono state 106.297, in ribasso del -19,6% se confrontato all’analogo periodo dell’anno scorso. Il venduto del segmento scooter di novembre 2009 non ha avuto, invece, alcuna influenza sull’andamento annuale del segmento, che totalizza 95.414 pezzi e una flessione del 19,8%, anche per via del ritardo con cui sono stati resi disponibili gli ecoincentivi emessi dal Ministero dell’Ambiente. Il fatto che la crescita delle vendite dei 50 cc sia arrivata proprio in bassa stagione e con il 6,8% lascia, comunque, ben sperare per il 2010.

Ha detto il presidente di Confindustria Ancma Corrado Capelli: “Siamo consapevoli che le misure di incentivazione hanno salvaguardato i volumi del mercato e oggi proponiamo un rinnovo basato su una percentuale del listino, che permetta di premiare anche i veicoli a maggior valore aggiunto, sia in termini di sicurezza che di prestazioni ambientali. Senza incentivi, il mercato quest’anno sarebbe stato in caduta libera, per questo motivo se vogliamo mantenere gli stessi volumi è necessario proseguire su questa strada anche nel 2010. Non possiamo arrestare il circuito virtuoso che accelera il ricambio di un parco circolante di 2 ruote con il oltre il 60% di veicoli ancora EURO zero ed EURO 1. Sul tema della sicurezza degli utenti non ci stanchiamo di ribadire l’importanza degli strumenti di protezione come il casco e il paraschiena, correttamente omologati, che meritano anch’essi facilitazioni all’acquisto”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA