SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

A Misano Giacomo Agostini presenta “Immagini di una vita”

Il quindici volte campione del Mondo sarà presente nel corso del weekend di gare del Motomondiale e, nell’hospitality Yamaha, venerdì 13 presenterà il libro scritto insieme a Mario Donnini

A misano giacomo agostini presenta “immagini di una vita”

Questo weekend i protagonisti del Motomondiale saranno impegnati a Misano per il tredicesimo round del campionato (qui gli orari TV). Ma venerdì ci sarà un personaggio molto speciale che ruberà la scena ai piloti per gettare lo sguardo su una carriera sfolgorante, quella di Giacomo Agostini. Il pilota bresciano sarà infatti presente il 13 settembre nell’hospitality Yamaha dove, al termine delle prove libere, presenterà “Giacomo Agostini – Immagini di una vita”, il libro scritto insieme a Mario Donnini ed edito da Giorgio Nada Editore.  

INIZIO DIFFICILE
Per raccontare un personaggio come Agostini non bastano certo due righe (noi ci abbiamo provato con 20 foto prese direttamente dallo sterminato archivio di Motociclismo) e in realtà, come spiega Marco Riva, General Manager di Yamaha, “non ha bisogno di presentazioni. Lui è il pilota più vincente nella storia del motociclismo, avendo vinto 15 titoli mondiali, di cui due con Yamaha”. Per questo un libro come “Immagini di una vita” è il giusto mezzo per percorrere la sua vita su due ruote. E pensare che l'inizio della sua carriera non fu affatto facile, specialmente per l'ostruzionismo del padre che non lo voleva su una moto da corsa. Ma Mino non si perse d'animo e, ancora minorenne, chiese aiuto ad un notaio per potersi iscrivere ad una gara in bicicletta. Fu il notaio stesso ad intercedere presso il padre permettendo ad Agostini di cominciare a correre in moto.

UNA VITA AL TOP
La sua prima gara fu la Trento - Bondone, terminata al secondo posto su una Moto Morini 175 Settebello. Ad inizio anni ’60 lo troviamo proprio in sella alle Morini 250 cc per poi passare ad MV Agusta (con le sue splendide moto che danno spettacolo ancora oggi), Marchio che ha portato per ben 13 volte al Titolo, di cui 7 consecutivi in 500 e cinque in 350. Poi le voci che lo davano vincente solo per superiorità del mezzo e quindi la sfida di passare in Yamaha, una sfida conquistata sin dalla prima gara, vinta a Daytona nel 1974 su una Yamaha TZ 700 due tempi. Nel 1977 Agostini chiude la carriera lasciandosi alle spalle 162 podi e 123 vittorie su 190 Gran Premi disputati. E ovviamente i suoi mitici 15 titoli.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA