di Luca Frigerio - 19 ottobre 2013

A Jerez Morbidelli è Campione Europeo 2013 Stock 600

La gara è stata vinta da Smith in sella alla sua Honda ma dietro di lui c'è Morbidelli che riesce a vincere il campionato davanti a Nocco, 3° in gara. Peccato per Gamarino che, a causa di problemi tecnici nei primi giri, ha chiuso in rimonta ma solo 11°

A jerez morbidelli è campione europeo 2013 stock 600

PARTENZA: Parte bene Morbidelli, ma viene inghittoto dal gruppo alla prima staccata. Il primo a girare è Smith dopo una partenza fulminea

Giro 1/10: Nocco e Gamarino sono rispettivamente 2° e 5°, Morbidelli è 6°. Cade Mulhauser senza conseguenze

Giro 2/10: Gamarino ha un problema tecnico. Peccato per il pilota italiano che si giocava il titolo. Nocco continua a seguire Smith, che comanda la gara. Morbidelli è quinto dietro a Casalotti e Chesaux. Morbidelli è il più veloce in pista

Giro 3/10: Morbidelli ha sorpassato i due piloti che lo precedevano e si porta in terza posizione. Al momento il titolo è suo. Gamarino è slittato in ventiduesima posizione

Giro 4/10: Casalotti e Chesaux battagliano per la quarta posizione. Un’altra caduta: Coveña scivola con la sua Kawasaki. Morbidelli gira molto più veloce di Nocco, che è davanti a lui. Gamarino intanto sta risalendo, è diciassettesimo. Morbidelli attacca Nocco e conquista la seconda posizione

Giro 5/10: Smith è sempre li davanti ma Morbidelli e Nocco lo seguono staccati 7 decimi

Giro 6-7/10: Casalotti e Chesaux continuano a a fare bagarre, ora l’italiano è davanti. Gamarino è quindicesimo

Giro 8/10: Morbidelli ha guadagnato altri 2 decimi su Smith. Cade Pellegrini alla curva 3, il pilota si è rialzato

Giro 9/10: Smith perde ancora un decimo dai due italiani, Morbidelli e Nocco, che si sono staccati da Chesaux e Casalotti. Cecchini è sotto investigazione

ULTIMO GIRO: Morbidelli ha ripreso Smith, Nocco è più staccato. Morbidelli preferisce non rischiare e taglia il traguardo dietro a Smith. Franco Morbidelli è il nuovo campione della Superstock 600. Gamarino finisce 11°

 

Franco Morbidelli, pilota del Team Italia, ha amministrato la gara della Stock 600 ed è riuscito a conquistare il titolo europeo 2013. Nocco terzo sul traguardo ha fatto il possibile per tenere testa al compagno di squadra, ma è riuscito a conquistarsi comunque il secondo posto nella classifica generale. Peccato per Gamarino che a causa di problemi tecnici alla sua Kawasaki nei primi giri è stato obbligato a rallentare e,di conseguenza, a lasciare il campionato nelle mani del connazionale.

Ora manca solo il titolo della Superbike da assegnare: qui troverete gli orari delle gare di domani e non dimenticatevi di giocare a FantaMOTOCICLISMO. Fate il vostro pronostico e potrete diventare tester di Motociclismo per un giorno, cliccate sul pulsante arancione qui sotto per partecipare: 

 

 

Superstock 600 Jerez 2013 -  Classifica Gara

1. Kyle Smith (Agro-On Racedays Honda) Honda CBR600RR 18'03”265

2. Franco Morbidelli (San Carlo Team Italia) Kawasaki ZX-6R 18'03”573

3. Alessandro Nocco (San Carlo Team Italia) Kawasaki ZX-6R 18'04”092

4. Bastien Chesaux (EAB Ten Kate Junior Team) Honda CBR600RR 18'08”125

5. Stefano Casalotti (VFT Racing) Yamaha YZF R6 18'09”671

6. Marco Nekvasil (Lexware-Skm by Knobi.at) Yamaha YZF R6 18'12”359

7. Lukas Trautmann (Hagn-Skm by Knobi.at) Yamaha YZF R6 18'12”612

8. Dakota Mamola (Yakhnich Motorsport) Yamaha YZF R6 18'12”757

9. Andrea Tucci (Tucci Racing Team) Honda CBR600RR 18'18”013

10. Luca Vitali (Suriano Racing Team) Suzuki GSX-R600 18'18”030

11. Christian Gamarino (Team Goeleven) Kawasaki ZX-6R 18'18”260

12. Federico D'Annunzio (PATA by Martini Team) Yamaha YZF R6 18'18”465

13. Jan Buhn (AGR Racing Team) Yamaha YZF R6 18'18”751

14. Niki Tuuli (Niki Tuuli Racing) Yamaha YZF R6 18'20”319

15. Hugo Clere (SLMoteur) Yamaha YZF R6 18'25”877

16. Riccardo Cecchini (Team Lorini) Honda CBR600RR 18'29”099

17. Nicola Jr. Morrentino (Team Trasimeno) Yamaha YZF R6 18'31”595

 

Superstock 600 2013 – Classifica generale

1. Franco Morbidelli (Kawasaki) 154

2. Alessandro Nocco (Kawasaki) 136

3. Christian Gamarino (Kawasaki) 129

4. Bastien Chesaux (Honda) 126

5. Gauthier Duwelz (Yamaha) 102

6. Tony Coveña (Kawasaki) 81

7. Robin Mulhauser (Yamaha) 67

8. Adrian Nestorovic (Yamaha) 63

9. Luca Salvadori (Yamaha) 57

10. Stefano Casalotti (Yamaha) 53

11. Nicola Jr. Morrentino (Yamaha) 48

12. Kyle Smith (Honda) 44

13. Dominic Schmitter (Yamaha) 38

14. Niki Tuuli (Yamaha) 36

15. Wayne Tessels (Suzuki) 34

16. Luca Vitali (Suzuki) 33

17. Federico D'Annunzio (Yamaha) 28

18. Marco Nekvasil (Yamaha) 28

19. Dakota Mamola (Yamaha) 28

20. Mathieu Marchal (Yamaha) 22

21. Manuel Tatasciore (Yamaha) 16

22. Riccardo Cecchini (Honda) 11

23. Lukas Trautmann (Yamaha) 9

24. Roberto Mercandelli (Yamaha) 9

25. Thomas Vavrous (Kawasaki) 9

26. Thibaut Gourin (Yamaha) 8

27. Hugo Clere (Yamaha) 8

28. Mike Jones (Honda) 8

29. Andrea Tucci (Honda) 7

30. Jan Buhn (Yamaha) 3

31. Luke Stapleford (Triumph) 2

32. Julian Mayer (Kawasaki) 1

33. Massimiliano Spedale (Yamaha) 1

34. Tedi Basic (Yamaha) 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA