28 October 2009

A Gerno sciopero dei dipendenti Yamaha contro i 68 licenziamenti

I dipendenti della Yamaha di Gerno di Lesmo (Monza e Brianza) hanno scioperato per due ore davanti ai capannoni dell’azienda, per contrastare i 68 licenziamenti decisi dalla Casa Madre.

A gerno sciopero dei dipendenti yamaha contro i 68 licenziamenti




foto di Davide Perego www.ilcittadinomb.it

Gerno di Lesmo (MONZA E BRIANZA) 28 ottobre 2009
– Si è svolto fra le 8.00 e le 10.30 della mattina lo sciopero dei dipendenti della Yamaha, davanti allo stabilimento del’azienda. Quasi tutti i 180 lavoratori hanno voluto far sentire la propria voce, opponendosi alla misura presa della Casa Madre giapponese, che intende chiudere la catena di produzione a Gerno, per trasferirla in Spagna. Questo comporterà il licenziamento in blocco 67 dipendenti. La protesta è stata indetta al termine dell’assemblea della RSU che si è tenuta ieri pomeriggio. A guidare i manifestanti era Angelo Verdelli, rappresentante della CISL alla Yamaha, che racconta: “Stamattina abbiamo appreso del licenziamento di un altro dirigente, P.P. Allo sciopero hanno aderito sia quelli che hanno il contratto di commercio, sia quelli del settore industria. Intanto, abbiamo fissato il primo incontro con la Confindustria, che sarà martedì 3 novembre nel primo pomeriggio. Tratteremo, perché noi scartiamo a priori l’idea di utilizzare ammortizzatori sociali. Vogliamo provare a salvare al produzione qui a Gerno”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA