90 Yamaha FJR1300AE consegnate alla Polizia di Stato

Grazie al programma “Yamaha for Police”, la polizia italiana potrà svolgere il proprio lavoro sulla tourer di Yamaha con un allestimento appositamente studiato per soddisfare le esigenze delle forze dell’ordine

1/41

Novanta FJR1300AE sono state consegnate alla Polizia di Stato. L'acquisizione di questi nuovi mezzi rappresenta per la "partnership" tra la Polizia di Stato e Yamaha, già positivamente collaudata con la fornitura delle moto d'acqua e delle motoslitte per i reparti speciali. La speciale fornitura, oltre che essere stata realizzata con i loghi e ed i colori della tradizionale livrea istituzionale della Polizia di Stato, prevede un allestimento specifico progettato in partnership con INTAV Srl, composto da: faro lampeggiante a tecnologia LED montato su un palo telescopico ad estensione manuale; coppia di lampeggianti frontali a tecnologia LED integrati al parabrezza di serie; Kit sonoro costituito da una coppia di altoparlanti in neodimio con profilo ribassato, master e slave, provvisti di modulo elettronico; sirena bitonale integrata, suono emergenza / soccorso; sistema di gestione con pulsantiera stagna dotata di pulsanti retroilluminati. Di seguito il video.

Dal 1987 Yamaha Motor realizza motocicli per le forze di Polizia di tutti i Paesi del Mondo. Lo sviluppo del prodotto è accompagnato da una serie di test approfonditi e dall'applicazione di procedure rigorose per il motore, per il telaio e per tutte le componenti elettriche, al fine di garantire massima sicurezza e affidabilità. La filiale italiana della Casa dei Tre Diapason ha creato e sviluppa il progetto "Yamaha for Police”. Attualmente Yamaha vanta la presenza sul mercato di una serie di motoveicoli a due e tre ruote dedicati alle forze di Polizia, tra cui figurano sia scooter come il Tricity e l'XMAX 300, destinati ad un utilizzo cittadino, sia moto più performanti come la Tracer 700, la Tracer 900, la FJR1300AE, senza dimenticare le moto d'acqua e le motoslitte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli