di Beppe Cucco
24 January 2019

Il "69" di Hayden sarà ritirato dalla MotoGP

In onore di Nikcy Hayden la MotoGP ha deciso di non permettere a nessun altro pilota di usare il numero 69 in gara
1/30 Nicky Hayden in sella alla Ducati MotoGP in livrea "USA" in occasione del test del 2009
La MotoGP rende omaggio a Nicky Hayden: il 69, numero che utilizzava in gara pilota americano, verrà ritirato. Nessuno quindi, da questo momento, potrà portare sulla carena il numero 69 nel Campionato del Mondo MotoGP. Quest'ultima iniziativa si accoda alle tante altre celebrate in questi due anni dalla scomparsa di Nicky, per rendere omaggio alla sua figura sportiva e umana.

Il ritiro ufficiale del numero 69 di Hayden sarà effettuato durante il Red Bull Grand Prix of the Americas, in programma dal 12 al 14 di aprile.
1/12 Marc Marquez trionfa al COTA 2018 e dedica la vittoria al suo amico Nicky
Queste le parole Earl, il padre del pilota: “È un grande onore ricevere questo riconoscimento. Per me, in particolare è speciale perché il 69 era il mio numero di gara quando correvo ed ero molto orgoglioso che Nicky lo portasse nelle competizioni alle quali ha partecipato. Voglio fare un grande ringraziamento a Dorna per tutte le iniziative in onore di mio figlio organizzate in questi due anni e, soprattutto, per averci supportato nei momenti difficili”.

Di seguito il commento di Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna Sports: “Sono orgoglioso di annunciare che il numero 69 sarà ritirato dalla competizioni del MotoGP. Nicky Hayden è stato uno dei più grandi corridori ed esempi nel paddock. Una persona fantastica anche fuori dalla pista. Il suo 69 sarà sinonimo di Leggenda e campione”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA