3x2: il francese Rondino brevetta il primo ibrido fra un triciclo e una moto

È un triciclo ma si guida e piega come una moto. Si chiama A.3.W. Lo ha progettato il designer francese Julien Rondino da cui studi risulterebbe che con tre ruote una moto avrebbe una maggiore tenuta di strada in tutte le situazioni, in particolare in curva. Sinora ci eravamo abituati al rivoluzionario MP3 (oltre a concept derivati) e ai trike, ma lo studio di Rondino è davvero originale.

Il tre per due di Rondino


Milano 9 aprile 2009 - È un triciclo ma si guida e piega come una moto. Si chiama A.3.W. Lo ha progettato il designer francese Julien Rondino da cui studi risulterebbe che con tre ruote una moto avrebbe una maggiore tenuta di strada in tutte le situazioni, in particolare in curva. Sinora ci eravamo abituati al rivoluzionario MP3 (oltre a concept derivati) e ai trike, ma lo studio di Rondino è davvero originale. Il progettista lo ha pensato in tutti i minimi dettagli. Parte da un motore bicilindrico KTM LC8. La ruota anteriore, ha la funzione di sterzatura, quella centrale è la motrice, quella posteriore, la terza, ottimizza la tenuta su strada a bassa ed alta velocità. Per una corretta ripartizione delle masse l’impianto frenante agisce su tutte e tre le ruote, che sono da 14 pollici. A Rondino manca solo un partner per la realizzazione del prototipo, m ala sua idea, indipendentemente dal valore dei contenuti, non avrà vita facile in un momento in cui le Case costruttrici faticano ad inserire sul mercato prodotti standard. Per informazioni sullo studio di design di Rondinaud, potete vistare il sito www.julienrondino.com.

Video 1: carattersitiche del concept e comportamento su strada


[$EmbedVideo ID:="cVfwMNtCpvE"; $]

Video 2: studio dinamico del concept


[$EmbedVideo ID:="rjbUAesC7h4"; $]

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA