23 March 2013

200 Miglia di Imola revival 2013 con Phil Read e Kork Ballington

Dopo l’annuncio della partecipazione di Freddie Spencer, la quarta edizione della rievocazione della storica gara si arricchisce di altri due grandi protagonisti

200 miglia di imola revival 2013 con phil read e kork ballington

Quattordici titoli iridati in pista. Sta anche nei numeri il punto di forza della rievocazione della 200 Miglia di Imola, in programma all’autodromo Enzo e Dino Ferrari il 19, 20 e 21 aprile 2013 che quest’anno si avvalora della presenza di Freddie Spencer, Phil Read e Kork Ballington. Nel 2012 l’evento era incentrato su Ducati, con il quarantesimo anniversario della vittoria di Paul Smart e Bruno Spaggiari. Grande risalto aveva avuto anche il ritorno in sella di Luca Cadolora. Questa quarta edizione promette di essere altrettanto spettacolare (cliccate qui per una gallery con le più belle foto delle ultime edizioni).

VECCHI ASSI, GRANDI CAMPIONI
L’inglese Phil Read scenderà in pista con la Suzuki RG500 del Racing Team Santa Colomba, versione da gara della storica RG Gamma 500, moto che andava a confrontarsi sulle strade con mezzi del calibro della Yamaha RD500LC, che batteva sonoramente. Read non ha certo bisogno di presentazioni: sette volte campione del mondo, torna in pista a quasi cinquant’anni di distanza dal primo titolo intercontinentale, conquistato sulla Yamaha 250 nel 1964. Nel 1968 segna una doppietta da sogno nelle classi 125 cc e 250 cc con la Casa dei Tre Diapason, prima di scrivere il suo nome nella storia della MV Agusta. In sella ai bolidi italiani, Read si aggiudica il titolo iridato della classe regina nel 1973 e nel 1974, divenendo principale antagonista del tempo di Giacomo Agostini.
Kork Ballington sarà in pista sulla Kawasaki 500 del Team Kawasaki Flavio Frighi. Il sudafricano è stato uno dei piloti più rappresentativi dell’epopea della Casa di Akashi, conquistando, nel biennio 1978-1979, ben quattro titoli mondiali con due doppiette nelle cilindrate 250 cc e 350 cc.

“Siamo contenti di regalare al pubblico italiano altri due campioni del mondo che si aggiungono alla già confermata presenza di Freddie Spencer – ha commentato Christian Jupsin della DG Sport - Portare sulle rive del Santerno quattordici titoli iridati è una bella soddisfazione che trova la sua naturale collocazione nella viscerale passione del competente pubblico romagnolo. All’autodromo Ferrari hanno corso tutti i più grandi eroi del motociclismo nel loro massimo momento di splendore agonistico e con la quarta edizione della 200 Miglia di Imola Revival intendiamo onorare al meglio una splendida storia d’amore lunga sessant’anni”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA