23 maggio 2013

1000 km Vespistica 2013: raid col mito

Quattro tappe attraverso sei regioni italiane, su e giù dall’Appennino. Mille chilometri in sella al mito Piaggio, con partenza e arrivo a Mantova. Ecco i dettagli del grande raid sulla Vespa, giunto alla sua undicesima edizione

1000 km vespistica 2013: raid col mito

La Vespa è un mito senza tempo. Lo dimostrano le vittorie commerciali su rivali come la pur apprezzata Lambretta (date un’occhiata al nuovo numero di Motociclismo d’Epoca), le numerose special (cliccate qui per una preparazione molto speciale) e i numerosissimi tentativi di imitazione (guardate un po’ cosa è successo ad Eicma 2012).  Ma il mondo Vespa è fatto anche di tutti gli appassionati che decidono di affrontare lunghi viaggi in sella allo scooter di Pontedera. Proprio per loro è in programma la nuova edizione della 1000 km Vespistica.

VESPISTICA: SINCE 1951
La prima edizione della 1000 km Vespistica si svolse nel 1951. L’Italia riprendeva a correre, si era agli albori del boom economico e la Vespa stava motorizzando un’ intera nazione, regalando la libertà a intere generazioni. Fino al 1970, la 1000 km si corse in nove edizioni, coinvolgendo città e regioni diverse e cambiando più volte il suo percorso. Dopo molti anni di oblio, la 1000 km Vespistica è rinata nel 2011, grazie alla determinazione del Vespa Club Mantova.

300 ISCRITTI
Se tutto questo vi ha appassionato, state pronti a seguire anche l’undicesima edizione della 1000 km Vespistica, in programma il 23 e il 24 maggio 2013. I 300 iscritti alla partenza avvieranno i loro motori in piazza Sordello a Mantova. Il percorso della prima giornata si concluderà a notte fonda a Ravenna, dopo aver toccato Rovereto e Treviso.

PONTEDERA TAPPA “FORZATA”
La ripartenza dalla città romagnola avverrà alle 4.30 del mattino quando la carovana proseguirà per Firenze attraversando il Passo del Muraglione. L’arrivo di tappa sarà “obbligatoriamente” al Museo Piaggio di Pontedera, città in cui nacque la Vespa. Dalla Toscana il percorso tornerà verso Nord toccando Sarzana, scavallando il Passo della Cisa e sfiorando Parma per poi riportare i concorrenti a Mantova nella serata di sabato 25. Alla fine del raid saranno state sei le regioni toccate: Lombardia, Trentino, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Liguria.

TROFEO AUDAX
A Mantova sarà proclamato il vincitore del trofeo Audax 1000 km per il 2013, che andrà al vespista che avrà ottenuto il numero minore di penalità nei controlli orari posti lungo il percorso. Il pranzo di gala di domenica 26 e le varie premiazioni concluderanno la manifestazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news