Un siluro Indian fa rivivere lo spirito di Burt Munro

10 luglio 2013
di Tarcisio Olgiati
  • Salva
  • Condividi
  • 1/31 Bozzetto definitivo della Spirit of Munro
    Assomiglia alla moto con cui il neozelandese coronò il sogno di avere la Indian più veloce del Mondo. È una bellissima concept spinta dal motore che sarà alla base della nuova gamma Indian 2014. Due video straordinari

    Un siluro indian fa rivivere lo spirito di burt munro

    Loading the player...

    Vi ricordate che vi abbiamo parlato del fatto che il prossimo agosto la Indian svelerà a Sturgis le proprie novità 2014? E del fatto che la novità più eclatante sarà la Chief col nuovo motore Thunder Stroke 111 (1.810 cc)? Beh, state collegati, perché a Sturgis noi ci saremo e racconteremo tutto di questa nuova moto e delle Indian del futuro. Intanto però la gloriosa casa americana coltiva le proprie tradizioni e basa il proprio avvenire anche sui fasti del passato. Non solo su quelli di più antico marchio motociclistico americano (fu fondata nel 1901, quindi 2 anni prima di quella Harley-Davidson che proprio nel 2013 compie 110 anni), ma anche sulla nuova visibilità portata dal motociclisticamente imprescindibile film del 2005 “The World’s Fastest Indian”, con Anthony Hopkins. Il film narra la storia vera di Burt Munro, neozelandese che nel 1967 frantumò il record di velocità per moto sotto i 1.000 cc sul lago salato di Bonneville: 305,9 km/h, il tutto con una Indian Chief del 1920 ipercarenata a siluro, la Munro Special! Proprio in onore di quella moto, di quel personaggio e di quell’impresa, nonché per dare un adeguato lancio al motore Thunder Stroke 111 su cui si fonderà la prossima produzione di serie, alla Indian hanno fatto realizzare una special ispirata alle gesta raccontate nel film, la Spirito of Munro (cliccate qui per conoscere la moto e il motore che la equipaggia, nonché per ascoltare il “canto della Munro Special originale).

     

    FILA CHE È UN PIACERE

    Contrariamente a quanto si possa pensare, questa moto non è un manichino, bensì un esemplare certamente unico ma perfettamente funzionante. Guardate il video in cui corre sul fondo di un lago prosciugato in California, e notate la finezza delle inquadrature praticamente identiche a quelle del film. Il secondo video è il dietro le quinte della realizzazione della moto e del primo filmato.

     

     

     

    Se siete appassionati di moto e cinema, non perdetevi il bell’articolo di Marco Riccardi (direttore di Motociclismo) sulle moto protagoniste dei film, ma poi sfogliate anche la gallery delle moto dei supereroi nei fumetti e sul grande schermo

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Loading the player...
    Sposta