Troy Bayliss torna a correre!

13 dicembre 2017
di Giuseppe Cucco
  • Salva
  • Condividi
  • 1/24 Bayliss ed il suo stile "avvitato" durante le gare della SBK 2015 a Phillip Island: un po' datato ma sempre spettacolare
    Il tre volte Campione del Mondo Superbike prenderà parte all'intero Campionato Australiano SBK 2018. Troy Bayliss sarà in sella a una Ducati 1299 Panigale R Final Edition

    Di nuovo in pista

    Il tre volte Campione del Mondo Superbike Troy Bayliss ha confermato la sua partecipazione al Campionato Australiano Superbike 2018 in sella alla Ducati 1299 Panigale R Finale Edition. Troy disputerà tutte le gare del Campionato, in sella alla moto del suo stesso team (co-proprietario con Ben Henry), il DesmoSport, supportato direttamente dalla casa di Borgo Panigale. Il pilota 48enne prenderà il posto del pilota Callum Spriggs, infortunatosi a metà della stagione 2017 e impossibilitato a prendere parte al prossimo Campionato.

    Queste le parole di Troy: "L'occasione è arrivata quando si è fatto male Callum; mi è sembrata subito una grande opportunità, ma così su due piedi non mi sembrava la scelta giusta. Da quel momento ho fatto molti test, sia come prove, sia in gare nella classe 300. Inizialmente volevo mettere un altro giovane pilota sulla moto, ma dopo i test effettuati ho capito che devo disputare tutto il Campionato e cercare di conquistare il titolo australiano (che ancora gli manca, ndr.). So benissimo che non sono al top della mia forma fisica, ho ancora molto lavoro da fare, ma dopo aver provato la moto mi sento decisamente all'altezza!"

    Troy Bayliss torna a correre!
    Troy Bayliss

    Bayliss sempreverde

    Troy compirà 49 anni il prossimo 30 marzo e vanta un palmares ricchissimo: tre titoli mondiali Superbike (2001, 2006 e 2008); 152 gare disputate in SBK tutte su Ducati con 52 vittorie e 94 podi; si è ritirato vincendo la sua ultima gara, a Portimão e, sebbene in MotoGP non abbia convinto, anche nel Motomondiale si ricordano benissimo di lui, grazie al fulminante “mordi e fuggi" di Valencia 2006, quando dominò l’unica gara da wild card che fece quell’anno sulla Ducati Desmosedici. Da quando si è ritirato, Bayliss non ha mai smesso di andare in moto e di occuparsi di moto. Basti pensare che è diventato campione australiano di Dirt Track ed enduro ed è tornato in pista nel mondiale SBK nel 2015… diventando il secondo pilota più anziano di sempre a conquistare punti nel mondiale Superbike (il primato è di Frantisek Mrazek, che conquistò dei punti al GP del Canada del 1991 all'età di 55 anni e 25 giorni).

    Troy riparte ora da dove era cominciata la sua carriera più di 20 anni fa: il suo esordio nel Campionato Australiano risale infatti al 1996, quando in sella alla Kawasaki ottenne il terzo posto nella classifica finale (secondo nel 1997 con Suzuki, prima di passare al BSB e al Mondiale SBK). Il 2018 sarà un anno molto intenso per la famiglia Bayliss: il ritorno alle gare di Troy coincide infatti con la seconda stagione completa nel campionato australiano ASBK Supersport 300 di suo figlio 14enne Oli. In bocca al lupo ad entrambi!

    Troy Bayliss torna a correre!
    Troy Bayliss
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta