Il 2T è morto o più vivo che mai?

24 luglio 2017
di Tarcisio Olgiati
Il 2T è morto o più vivo che mai?
La spettacolare vista del "lato B" della Suter MMX
Quello a ciclo Clerk (il 2T, per intenderci) è un tipo di motore idealmente leggero, potente, semplice. Ma anche considerato troppo inquinante per la sensibilità e le norme odierne. Sarà vero? Nelle gare è di fatto scomparso, eppure le Case non l’hanno abbandonato, anzi… Tu cosa ne pensi? Sondaggio

Sarebbe ideale se...

Il motore ideale da moto deve essere compatto, semplice e leggero. Non può mancare una buona dose di CV, ottenuta senza però rinunciare alla fruibilità e con consumi “umani”. Per molti anni, a soddisfare tutti questi requisiti è stato il 2 Tempi, costituzionalmente essenziale e prestazionale, ma anche robusto e, volendo, parco nei consumi. Infatti era impiegato sia nei massimi campionati motociclistici sia nella produzione di serie, per mezzi economici ma anche sportivi (come la mitica Suzuki RG Gamma). Chiaramente, il 2T conviveva col 4T, più complesso e intrinsecamente meno prestazionale a parità di cilindrata e destinazione d’uso. Poi è cresciuta l’attenzione ai consumi e alle emissioni inquinanti, ambiti che penalizzano il 2T, se lo si vuole mantenere semplice ed essenziale. Ovviamente la tecnologia è andata avanti e lo sviluppo dell’iniezione elettronica dagli anni ’90 del ‘900 lasciava presagire promettenti sviluppi (cliccate qui per approfondire storia e tecnica del 2T)… Ma ormai la strada era tracciata e, anche a seguito di… mosse politiche da parte di alcune Case e organismi sportivi, il 2T è stato confinato in nicchie ristrette quali le piccole cilindrate o alcuni tipi di moto offroad.

Il 2T è morto o più vivo che mai?
Suzuki RG Gamma 500 (1985-'98)

I fuoristradisti lo amano

Sembrava davvero prossimo l’addio definitivo, ma in realtà il 2T non è mai scomparso. Certo, la cassa di risonanza del grande sport è venuta meno, eppure sono molte le Case con moto 2T in listino (Beta, GasGas, Husqvarna, KTM, Ossa, Scorpa, Sherco, TM, Yamaha…). In particolare, le ultime novità più importanti sono arrivate da KTM (nuovo motore 2T a iniezione per le enduro, usato anche da Husqvarna), Beta e Sherco, ma non dimentichiamo chi tenta di tenere in vita il 2T anche per moto sportive, rifacendosi nientemeno che alle mitiche 500 del Motomondiale (vedi la Suter MMX)!

Ma insomma, il 2T è morto o più vivo che mai? Dicci la tua opinione partecipando al consueto sondaggio del lunedì

Clicca qui per votare

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta