Da 0 a 1.000 m con la F4 RC 2017: tempo e velocità

20 aprile 2017
a cura della redazione
Loading the player...
Prova MV Agusta F4 RC 2017: prestazioni rilevate in accelerazione da 0 a 1.000 m, tempo e velocità. Lancio con video on board sulla pista dell’aeroporto militare “Gaetano Mazza” (Piacenza - S. Damiano) per una delle maxi sportive protagoniste della nostra comparativa, che sta per iniziare

Direttamente dal mondiale

MV Agusta ha recentemente comunicato di essere finalmente arrivata ad un punto di svolta per la propria situazione finanziaria, grazie all’ammissione al concordato in continuità decisa dal tribunale di Varese. Tra le linee guida del risanamento aziendale c’è anche la scelta di produrre meno ma concentrandosi su modelli di fascia alta, se non altissima. La F4 RC è il top assoluto della gamma, ponendosi come ammiraglia di tutto il listino ed esponente più prestigiosa della famiglia Reparto Corse, che comprende anche F3, Dragster e Turismo Veloce Lusso.

La maxi sportiva di Schiranna è “vestita” come la moto che corre il Mondiale SBK con Leon Camier, ma soprattutto è fornita con un kit racing che porta la potenza del 4 cilindri varesino fino a 212 CV in configurazione pista. Cliccate qui per sapere tutto di questa moto, ma non perdetevi il video che presentiamo in questo articolo, dove una delle protagoniste più attese della nostra imminente comparativa maxxi sportive (state connessi, ci siamo!) viene “lanciata” sulla pista dell’aeroporto militare “Gaetano Mazza” (Piacenza - S. Damiano) durante i rilevamenti delle prestazioni. In particolare, ecco i dati del tempo e della velocità di uscita nell’accelerazione sui 1.000 metri con partenza da fermo
Il filmato è puramente dimostrativo (la telecamerina montata sul serbatoio non permette al pilota di assumere la posizione aerodinamica, le prestazioni sono state chiaramente rilevate nel… modo giusto), ma rende bene l’idea! Sentite come canta il motore e guardate un po’ come salgono i numeri della velocità…

Confronto con Aprilia, Honda, Kawasaki e Suzuki

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta