Test Dunlop SportSmart2 Max: evoluzione della specie

22 marzo 2017
a cura della redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/14 Test gomme Dunlop SportSmart 2 Max 2017: Filippo Behar, di Motociclismo, posa a Mireval con tutte le moto schierate per la prova in pista nel bellissimo test track Dunlop nel sud della Francia. Un tripudio di Yamaha R1, Ninja 1000 e 600, BMW S 1000 R e RR, Suzuki GSX-S1000F, Ducati 899 Panigale...
    Prova gomme moto Dunlop: gli SportSmart2 Max sono i nuovi prodotti della Casa inglese pensati per moto sportive. Li abbiamo messi alla prova a Mirevall, sul bel test track nel sud della Francia

    Dalla vittorie in pista alla strada di tutti i giorni

    SportSmart2 Max è il nuovo pneumatico di Dunlop pensato per moto sportive (va a sostituire lo SportSmart2). Per lo sviluppo di questa nuova gomma la Casa inglese ha unito le conoscenze acquisite nelle vittoriose gare del campionato mondiale Endurance e l’esperienza accumulata con lo sviluppo del pneumatico sport touring RoadSmart III. Nasce così una copertura adatta sia ad essere utilizzata su strada, sia ad essere spremuta in circuito. Per ottenere questo risultato, Dunlop ha concentrato la sua attenzione su quattro aree di sviluppo: struttura con tele in rayon e costruzione anteriore in aramide, profilo dell’anteriore ottimizzato e transizione del fianco migliorata (rispetto al precedente SportSmart2), mescola di tre polimeri e silice ad alta dispersione e tecnologia Multi-Tread al posteriore.

    Per approfondire la conoscenza del pneumatico, vi rimandiamo però al nostro articolo di presentazione (in fondo a questo articolo trovate invece le misure disponibili); ora invece concentriamoci su “come vanno”, soprtattutto viste le entusiastiche dichiarazioni fatte dalla Casa dopo i test comparativi fatti confrontando il nuovo pneumatico con l'apprezzato predecessore, lo SportSmart2: "La frenata in curva sull’asciutto migliora dell’8%, grazie a una migliore precisione di inserimento curva e un minor sforzo richiesto per cambiare direzione. Tutti i collaudatori hanno riferito che l’handling alle basse velocità risulta notevolmente migliorato, garantendo agilità in tutte le situazioni (miglioramento della maneggevolezza dell’11%). La nuova costruzione del pneumatico anteriore riduce gli sforzi necessari nei cambi di direzione e migliora la durata del 25%".

    Per mettere alla prova i nuovi SportSmart2 Max siamo volati a Mireval (Francia meridionale) dove Dunlop ha il proprio test track. Ecco le nostre impressioni di guida e le foto del test.

    Test Dunlop SportSmart2 Max: evoluzione della specie
    Dunlop SportSmart2 Max è il nuovo pneumatico della Casa inglese pensato per moto sportive

    Migliorano grip e maneggevolezza

    Test Dunlop SportSmart2 Max: evoluzione della specie
    Filippo Behar, di Motociclismo, posa con le moto schierate per la prova su strada nel sud della Francia, nei dintorni di Montpellier

    Sulle colline circostanti il circuito di Mireval abbiamo avuto modo di testare a fondo le nuove "Max" confrontandole con il precedente SportSmart2, nel nostro caso entrambe a equipaggiare la maxi naked Suzuki GSX-S1000. La sensazione che colpisce subito è la migliorata maneggevolezza soprattutto nei tratti lenti. Nella prima fase di piega la moto scende molto più rapida per poi trovare la giusta inclinazione e proseguire la traiettoria impostata con una precisione davvero elevata. Il grip su strada è all'altezza delle aspettative e anche nei tratti tortuosi dove bisogna pinzare a moto piegata, non ci sono reazioni anomale. Il posteriore asseconda la guida dando buona fiducia anche su fondo non perfetto. Piccola nota di demerito per la carcassa che risulta un po' rigida e quindi tende a trasmettere al pilota le asperità del manto stradale.

    Bene in pista. Senza esagerare...

    Test Dunlop SportSmart2 Max: evoluzione della specie
    Le moto schierate per la prova in pista nel bellissimo test track Dunlop nel sud della Francia. Tra i modelli usati per il test, Yamaha R1, Ninja 1000 e 600, BMW S 1000 R e RR, Suzuki GSX-S1000F, Ducati 899 Panigale...

    Interessante anche poterle testare sul circuito prova di Dunlop. Mireval è una pista completa che estrapola in toto le caratteristiche del pneumatico. L'anteriore conferma le buone sensazioni di fiducia recepite su strada. Sia negli inserimenti in discesa ad alta velocità, sia negli ingressi a freni pinzati il feeling è elevato. Il pneumatico posteriore asseconda la guida fino a quando il passo resta di poco sopra le righe. Se invece ci si fa prendere la mano, soprattutto con le sportive 1000 cc, bisogna porre attenzione all'uso del gas. Sia alla massima piega, quando si ridà trazione, che qualche attimo dopo quando si scarica a terra tutta la potenza, occorre dosare con cautela l'acceleratore. 
    Ottima scelta per un motociclista che guida prevalentemente su strada, ma che non vuole privarsi di tanto in tanto dell'emozione della guida tra i cordoli.

    Misure disponibili Dunlop SportSmart2 Max

    Ant./Post. Taglia Modello L/S TT/TL**
    Anteriore 17 110/70 R 17 54H TL SPORTSMART 2 MAX 54H TL
    Anteriore 17 120/60 ZR 17 (55W) TL SPORTSMART 2 MAX (55W) TL
    Anteriore 17 120/70 R 17 58H TL SPORTSMART 2 MAX 58H TL
    Anteriore 17 120/70ZR17 (58W) TL SPORTSMART 2 MAX (58W) TL
    Posteriore 17 150/60 R 17 66H TL SPORTSMART 2 MAX 66H TL
    Posteriore 17 160/60R17 69H TL SPORTSMART 2 MAX 69H TL
    Posteriore 17 160/60ZR17 (69W) TL SPORTSMART 2 MAX (69W) TL
    Posteriore 17 180/55ZR17 (73W) TL SPORTSMART 2 MAX (73W) TL
    Posteriore 17 180/60ZR17 (75W) TL SPORTSMART 2 MAX (75W) TL
    Posteriore 17 190/50ZR17 (73W) TL SPORTSMART 2 MAX (73W) TL
    Posteriore 17 190/55ZR17 (75W) TL SPORTSMART 2 MAX (75W) TL
    Posteriore 17 200/55ZR17 (78W) TL SPORTSMART 2 MAX (78W) TL

    *: TT (con camera d''aria), TL (Tubeless)

    Test Dunlop SportSmart2 Max: evoluzione della specie
    Sta per iniziare la prova stradale...
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta